05/05/09

Traumi giovanili

In questi giorni ricorre l’anniversario della mia prima visita ginecologica. Me lo ricordo perché per evitare che fosse un trauma (ahahaha! cogliona!) avevo scelto una donna, che mi vergogno a far la doccia in palestra figuriamoci all’idea di stare appollaiata su quel lettino. Giusto? Giusto!
Insomma arrivo lì e già mi sento male. La stanza è enorme. Da un lato la sua scrivania ed un piccolo spogliatoio. Dalla parte opposta, tipo una piazza d’armi, tipo cinque metri di distanza ma forse erano duecento, c’è il lettino.
La stronza (notate dell’acredine? No! Vi sbagliate!) cerca subito di mettermi a mio agio intimandomi di spogliarmi. Dalla vita in giù. Che una si sente taaaanto una strafiga colla camicia fru-fru, il maglioncino preferito e soprattutto col culo di fuori. Quando son in quelle condizioni pietose, che se mi consegnasse una pala io la userei volentieri, mi dice: si distenda sul lettino che arrivo.
Lei è ancora alla sua scrivania. Io sono senza mutande dietro il paravento. Il lettino è a cinque metri da me. Mai una tanica di benzina per darsi fuoco quando serve.
Riesco ancora a rivedermi mentre con classe e nonscialans, cammino a testa alta verso quello schifo di lettino. Con una elegante mano davanti ed una elegantissima didietro.

27 commenti:

splendidi quarantenni ha detto...

Ah ah ah sei sempre la solita. Io non ti posso portare pari esperienza. Non sono mai stato dall'ornitologo.

john ha detto...

Tutto ciò mi ricorda il film "E l'aretino Pietro si salvò con una mano davanti ed una dietro"

fatacarabina - remedios ha detto...

Dio mio, diciamolo una buona volta. La prima volta dal ginecologo/a è una esperienza orribile, perché si svolge in un ambiente che non concilia, con strumenti che non conciliano. Freddissimi...come la sanità oggi.
Besos

sid ha detto...

@SQ:
allora dirò a splendida consorte di portartici. non sia mai che tu non viva una esperienza di questo tipo de visu. e non solo de visu, voglio dire :)

@john:
si si!!! ridi ridi tu... vorrei vederti al mio posto!

@fata:
anche la seconda e la terza a dir la verità. oggi che il mio ginecologo ha 200 anni finalmente mi sento a mio agio. detto questo, che razza di persona sei ti permetti di mettere uno spogliatoio dalla parte opposta della stanza? sei proprio una stronza altrochè!

chiaratiz ha detto...

ma tu tieni il conto di 'sti anniversari qua???

Io non vorrei parlare qui delle mie esperienze con i ginecologi, ché uno l'ho fatto schiattare a forza di maledizioni dopo che mi ha dato dei punti che due graffette facevano meno male.
Comunque la mancanza di tatto è assai diffusa, com'è diffusa l'usanza di farti camminare sul pavimento senza tappetino dopo che ti sei smutandata e di conseguenza presumibilmente anche tolta le calze.

chiaratiz ha detto...

comunque lo splendido non ce lo accompagno dall'ornitologo, ché io le mie visite me le son sempre fatta da sola anche con la panza di nove mesi :-D

sid ha detto...

@chiara:
secondo me coi ginecologi ne avremmo da raccontare per anni. dato che ne avrò cambiati una decina, nella mia personale classifica, gli uomini sono meglio delle donne. i vecchi sono meglio dei giovani. quello che ho adesso, che avrà, come ho detto, 200 anni, mi mette talmente a mio agio che appena ha finito ricomincerei da capo. (era per non scrivere che me ne starei a gambe aperte tutto il pomeriggio che non fa fine).
spero che non muoia!

sid ha detto...

@chiara:
apperò, lo splendido che fa tanto lo splendido! direi a questo punto che un paio di visite ornitologiche a settimana potrebbero bastare come punizione! :)

chiaratiz ha detto...

la mia classifica è tutta diversa. Di donne ne ho passate un paio e non erano male, gli uomini dipende: due o tre veramente stronzi da morire, altri gentili. Non saprei da cosa dipenda. Una volta un mio amico aveva un moroso ginecologo ma non ho fatto in tempo a sperimentare il gine-gay perché si son lasciati prima che me lo presentasse :-(

sid ha detto...

@CHIARA:
cacchio!!! il gine-gay mi manca!!! fantastico! richiama il tuo amico e fatti dare il nome!

Alessandro Arcuri ha detto...

Posso dirlo? A me ha fatto ridere l'immagine di quella sorta di "sfilata con onore delle armi" con manina davanti e manina dietro (considerando che dopo non è che avrebbe esaminato esattamente le tonsille...)

elena g. ha detto...

sid, sei sempre la solita! ma come fai a farmi ridere, ogni volta, e pure sulla visita ginocologica! brava!!!
LOL

Sapo ha detto...

Io l'avrei picchiata. Certo che per mettere lo spogliatoio dall'altro lato della stanza bisogna essere proprio stronzi!

sid ha detto...

@ale:
non sei carino a ridere delle mie sventure. il fatto che ne rida io è permesso perchè sono le MIE sventure :D

@elena:
dai! su! che nella vita son capitate a tutte, le fighiurine di chiulino! (vero? non è che capitano solo a me, giusto?)

@sapo:
anfatti, come vedi, il mio epiteto STRONZA non aveva a che fare con l'ACREDINE ma con il dato di fatto! le persone van tutte chiamate col loro nome perchè così le riconosciamo! :D

Vale ha detto...

anche la mia prima era una donna... tale dottoressa Celesti... bionda platino con tailleur - appunto - celeste e tacco 15.

Quando mi sono lamentata peril divaricatore mi fa: 'scusa e allora quando lui t'infila il coso?!?'

elena g. ha detto...

sid, puoi dirlo. Sai che io sono maestra...

sancla ha detto...

Io ho avuto la fortuna sfacciata di fare la mia prima visita ginecologica il giorno dei praticanti.Il che vuol dire che praticamente me l'ha vista mezzo reparto di ginecologia nel giro di 15 minuti.
Chissà come mai poi non ho mai più avuto paranoie...
:)

splendidi quarantenni ha detto...

Sid, ma il tuo ginecologo di 200 anni ha la mano che trema vero? Ora capisco l'affezione. Vergogna!

Alessandro Arcuri ha detto...

LOL!
Mi inchino alla tua sagacia, SQ. Non avrei saputo far di meglio!

NikkoHell ha detto...

Anche per me la prima visita dal ginecologo fu tremenda. Soprattutto quando vedendomi nudo esclamò "ma hai il pisello!"
Al che tornai a casa e chiesi ai miei cortesemente di raccontarmi di nuovo la storia delle api e dei fiori perchè evidentemente dovevo essermi perso qualche concetto basilare.

Alberto ha detto...

è ovvio che saresti dovuta andare da un ginecologo lillipuziano. ti avrebbe evitato ogni imbarazzo. bastava solo non dimenticarselo negli slip.

Lindalov ha detto...

Ho iniziato con una donna. Una stronza.

Ma ben presto, appena fece da vera professionista dei commenti sulla mia vita sessuale, presi un ginecologo uomo.

Bravissimo professionale mediamente caro rispettoso Alto moro educato sposato e che, sopratutto, si fa i cazzi suoi.

Alessandro Arcuri ha detto...

Porca vacca, ma sbaglio o certe ginecologhe più che delle visite fanno delle rappresaglie?

LaPulce ha detto...

sarò cruda: quando partorisci e ti ci infilano le mani in cento, certi traumi un po' li superi.
quando poi nel mentre ti senti dire che siccome sei "piccola" te la devono allargare a mano ma dopo un po' ti ripetono che sei "proprio piccola" e ti ci devono fare un "taglietto", allora hai la certezza di averlo superato.
lo so, sono stata un po' splatter ma io il trauma del parto non lo supererò mai, penso...

sid ha detto...

@vale:
ecco! vedi?!? esattamente quello che intendo io quando dico che le donne hanno le mani da muratore e se ti lamenti hanno pure da ridire!

@sancla:
naaaaaa!!! poveraaaa! :)
a me è capitata una cosa simile quando, da piccina, ho dovuto fare la visita per l'appendicite. e non sto a spiegare da che parte si passa quando sei una bambina)

@SQ:
sei il mio idolo. ho riso tutta sera per la tua battuta! :D

@ale:
lo splendido è tremendo, non ne fa passare una

@nikko:
pisello? cosa essere pisello? :D

@alberto:
oppure tenerselo nelle mutande e fare finta di niente... (questa era grevissima...)

@linda:
spero non sia bello. il mio è vecchio e brutto. non ce la farei con uno giovane e bello. non ce la potrei fare, tu mi intendi :)

@ale:
le ginecologhe sono teribbbili

@pulcia:
grazie! grazie del fantastico racconto! è bello averti come amica! :D

LaPulce ha detto...

eh lo so, amiche come me ce ne sono poche in giro :-D

OneNightInPoang ha detto...

Pur essendo uomo quoto LaPulce dopo aver assistito pochi mesi fa alla nascita di mia figlia... (e si, lo so, non dovrei dirlo perché non ci sono passato e non potrò mai sapere cosa significa, ecc.. ecc... però quoto lo stesso).
Comunque l'immagine della traversata pudica in direzione lettino rimarrà per molto tempo nei miei ricordi!