11/06/09

Sono vittima delle dipendenze/2

La prima dipendenza che ricordo è stata Andrea De Carlo. Adesso non mi venite a dire niente che avevo 20 anni a poi lui 20 anni fa scriveva da dipendenza e son questi ultimi 10 anni che si è perso, secondo me. Ma 20 anni fa io avevo comprato Arcodamore e l’avevo letto in 2 giorni e quel secondo giorno, quando l’ho finito, sono andata in libreria e me li son comprati tutti. E tutti li ho letti subito uno dopo l’altro e quando mi sono accorta che ero all’ultimo allora ho cominciato a leggere piano. Poi quando usciva un libro nuovo io dovevo averlo quel giorno lì magari provare a barare per averlo il giorno prima tipo che dicevo, in libreria, che dovevo partire per l’estero e quindi che non potevo essere il giorno dopo a ritirarlo se per favore me lo prendevano dagli scatoloni una copia solo per me che non lo dicevo a nessuno. Epperò le dipendenze così passano. Se devi aspettare che esce il libro in libreria la dipendenza, lei, se ne va.

6 commenti:

Alessandro Arcuri ha detto...

Sid... tu sei dipendente dalle dipendenze, ecco cosa!
^_____^

Anonimo ha detto...

Secondo me quando entri in una libreria esultano tipo aver fatto un gol
scritto in grassetto

fatacarabina - remedios ha detto...

le dipendenze diventan parte di noi. io dipendo dalla musica, dai libri, dai film, dal vino, dalla cioccolata fondente, dalle meringhe alla liquerizia, dai baci che sanno di gelato, dagli stick all'anice che fan tanto nonna. Mi fermo potrei andar avanti ore :D

Anonimo ha detto...

@Fata:i ghiaccioli!
scritto in grassetto

searching ha detto...

questo post l'ho scritto io. dillo.
è mio, cavolo.

sid ha detto...

@ale:
sono una donnetta vittima delle sue debolezze. na poraccia! :)

@SiG:
dovrebbero esultare a suon di omaggi secondo me! me lo meriterei secondo me!

@fata:
diobono che bello il tuo commento

@SiG.
che la fata ha i fan e dovrebbe saperlo ormai :)

@search:
sorelline io e te! :)