09/08/09

ma quello che conta è che per primo l'ha fatto Fontana

a me quelli che gli faccio leggere "le opere complete di Learco Pignagnoli" e mi dicono che - allora avrei potuto anch'io scriverlo un libro così - tipo quando leggono l'opera n. 15 Era uno che beveva sempre delle grappe. ecco leggono e dicono - allora avrei potuto anch'io scriverlo un libro così.
ecco quando dicono una cosa così io mi pento tantissimo di avergli fatto leggere "le opere complete di Learco Pignagnoli". me ne pento tanto che ho proprio sbagliato persona quando uno mi dice una cosa del genere.
Poi anche il taglio son capaci tutti DOPO di farlo.

11 commenti:

sbulzelloni ha detto...

sono il professor Armedino Sbulzelloni, docente di fisiologia della musciacca e dietologia beberona. Ho pubblicato un libro di 777 pagine dal titolo:
Effetti dello sbevazzamento nel fine settimana nell'imbibimento cellulare e sue conseguenze nell'equilibrio calcio-fosfato e in quello sodio-potassico nonchè variazioni ponderali dovute a sbattimento dei trigliceridi e suo ruolo nell'adesione alla matrice extracellulare in seguito a inerzia.
NON NE HO VENDUTA NEANCHE UNA COPIA.ZERO. L'editore qualche volta c'ha compassione e dice, si si forse qualcosa abbiam venduto, ma niente, lo so che mente.
Voi giovani questi autorucoli mi fanno rabbia magari riescono a vendere diecinie e diecinie di migliaia di copie per queste cose qua che io non so nenache definire, ecco mi comincia il nervoso nonriesco a scirvere nemmeno più________________________

fatacarabina - remedios ha detto...

io so che adesso, nella mia puntina grigia, quando le giornate van da chiulo, io attacco il Pignagnoli e ogni volta sorrido, rido, mi stupisco e rido di nuovo e ringrazio te e Pignagnoli...

chiaratiz ha detto...

a me quando mi dicono picasso sai che roba, son capace anch'io di far le facce con un occhio qua e uno là io dico sì, ma non ti sarebbe mai venuto in mente di farle, e poi comunque non sarebbero state quelle facce incredibili là. Pignagnoli se uno non lo capisce non lo merita

sid ha detto...

@sbulzelloni:
lei è un genio e noi l'amiamo già! lo sappia!

@fata:
lol!!!

@chiara:
manfatti!!!!! è quello che dico io. però puoi immaginare la frustrazione che io provo quando son contentissima che faccio leggere le opere a qualcuno che io penso che questo qualcuno strabuzza gli occhi e mi dice ma che gente fuori è questa qui?!? ma che meraviglia è?!? e invece mi rispondono che potevano scriverlo anche loro... ommadonna... io mi sento così male... così stupida io che penso... ma io come ho potuto sbagliarmi così tanto su questa persona?!?

in questa risposta ci sono tanti 3 puntini e tanti puntodomanda - esclamativo - domanda. non è bello! non è bello!

Anonimo ha detto...

Questo video:
http://www.youtube.com/watch?v=KFg6NfiAmsw
mi ha spiegato tutto. G E N I A L E!
Buona settimana
SIG

Anonimo ha detto...

Il video serve per capire anche se "afferisce" ad altro autore.
Tutto questo per la precisione.
Sig

sid ha detto...

@sig:
quel video è bellissimo in effetti ed effettivamente non c'entra nulla se non che la genialità è la genialità e quelli che vengon dopo son quelli che copiano e non rendersi conto che stai dicendo una sonora stronzata quando dici "eh! ma quello potrei farlo anch'io..." ecco è una cosa che ti fa rivalutare parecchio la persona che hai davanti, secondo me.

LaPulce ha detto...

hai ragione sai? l'espressione "avrei potuto farlo anch'io" è ciò che di più ottuso si possa dire. si? e perché non l'hai fatto allora? è quello che chiedo sempre io.
e non rispondono mai, visto che è il "perché" la questione intorno alla quale tutto gira intorno. la gente ottusa non sa, non immagina e nemmeno si chiede (per forza, è ottusa!) cosa c'è dietro un'opera d'arte. e si, è una gran tristezza.

peppermind ha detto...

Io a quelli che mi dicono "avrei potuto farlo anch'io" gli rispondo sempre: bravo pirla che non l'hai fatto.

Se è cronologicamente impossibile che potessero farlo, invece svario con al risposta.... ma gira sulla presa per il culo "sfiga eh?", "fai qualcosa dello stesso genere allora, invece di piagnucolare", "be' e lui avrebbe pouto fare quello che fai te, ma se ne è guardato bene", robe così.

sid ha detto...

@pulcia @peppermind:
si la cosa tremenda, veramente tremenda è che ti pare di vedere la faccia di sta gente per la prima volta. tu pensavi che era gente in gamba e ti accorgi che è gente che dice avrei potuto farlo io.
ODISSIMO!

la cosa più grave, secondo me, è che una frase di questo tipo implica una assoluta mancanza di intelligenza ed apertura mentale. quando una persona arriva a dire avrei potuto farlo io, il taglio di fontana o un opera di pignagnoli o la merda in scatola ecco quando arrivano a dire una cosa del genere vuol dire che sono talmente ottusi che non riescono a riconoscere la grandezza del genio e dell'unicità di quello che hanno davanti.
avrei potuto farlo io è proprio una cosa che abbruttisce per me.

sbulzelloni ha detto...

ah signorina lei dovrebbe penso solo se Le i effettivamente potesse le invierei questo mio trattato, vede, è unico nel suo genere, e non che pensassi di vincere il nobel no di certo, però lei non mi sembra così come gli altri, dunque se lei è d'accordo le invierei, a puntate s'intende, questo mio, ma nonsos...nosno, eccioa cje mi ripredme l'agitziaone________________