31/08/09

non mi somiglio per niente!

alla maratona di Padova ho incontrato Antonio. Non lo vedevo dalle superiori. L'ho riconosciuto subito. Era i-den-ti-co! gli ho fatto un sorrisone da manuale. Lui ha cominciato a guardarmi ma niente non c'era verso fino a che, stufo del ti guardo che mi guardi che ti guardo è venuto a chiedermi ed io non ho aspettato che mi fosse vicino per dire sei Antonio!!! ma lui non gli è bastato che dicessi Sid. ho dovuto dirgli pure il cognome che niente proprio non gli tornavo in mente. A forza di ricordi poi ha preso il via ed ha cominciato a citarmi il nome delle mie amiche, l'indirizzo, e persino il nome dei miei fidanzati! :)
ci siamo abbracciati, baciati è stato tutto molto bello ma io non potevo togliermi dalla testa che lui era uguale uguale uguale ed io invece non mi somigliavo per niente.

5 commenti:

maurogasparini ha detto...

Sei migliorata, e allora? :-)

vix ha detto...

io se trovassi qualcuno che non mi vede dai tempi del liceo e mi dicesse che sono uguale uguale uguale, bé gli/le consiglierei sinceramente un buon medico, a scelta fra oculista, neurologo e psichiatra.

Anonimo ha detto...

A me è capitato a parti invertite e ci sono rimasto male perchè sembrava non volessi salutare la persona
gianni

Alessandro Arcuri ha detto...

Io invece temo quegli incontri in cui ci si riconosce vagamente (o peggio uno si ricorda chi ha di fronte, l'altro -cioè io- invece sa che il proprio interlocutore è qualcuno che si conosce, ma non si riesce a mettere a fuoco chi).
Per cui partono dei riferimenti obliqui e generici, sempre salvabili in zona cesarini, mai troppo circostanziati...
"maaa hai poi finito diiii... maa sei sempre connn... e abiti sempre aaaa..." cercando disperatamente degli appigli anche vaghi che possano collocare da qualche parte nella propria memoria il personaggio che si ha davanti.
Passano dei minuti orrendi, di solito...

sid ha detto...

@mauro:
questa è una certezza solo che pensavo di essere rimasta fedele ai miei albori! :D

@vix:
lui però porca miseria era VERAMENTE uguale. cosa devo dirti? brutto prima brutto adesso (questa l'ha detta lui) :D

@gianni:
poi è bastato spiegarsi no?

@ale:
io ho imparato che imbarazzo imbarazzo ma meglio chiedere che rimanere coglioni. io dico sempre, perdonami non ricordo il nome oppure perdonami dove ci siamo incontrati. devo dire che sono una brava persona, io avviso anche quando qualcuno ha della roba in mezzo ai denti o le caccole che gli escono dal naso. io avviso insomma :D