28/07/09

Proustite* da Camposampiero

andando a casa di Elena sono passata davanti all'ospedale dove una decina di anni fa sono rimasta per tre mesi. non è l'ospedale della mia città per questo non mi era più capitato di passarci davanti. avevo avuto un incidente di macchina e mi avevano ricoverata lì. quando stai dentro un ospedale per così tanto tempo diventi parte del personale, diventi uno di loro. io me lo ricordo bene quando le infermiere passavano davanti alla mia camera (io non potevo muovermi) e sempre guardavano se ero sveglia (io sempre sveglia ero) e sempre mi dicevano, ciao sid. quando l'ho lasciato, l'ospedale, per passare i successivi tre mesi distesa nel letto di casa, è venuta a prendermi la croce rossa perché io proprio non dovevo assolutamente muovermi dovevo stare distesa sempre. e loro, tutto il personale, loro si erano messi in fila davanti alla mia porta per salutarmi. io piangevo. loro piangevano. eravamo commossi.

*sempre da lui, sempre da Grandi Ustionati

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Alla fine si diventa come una famiglia,lo so
Ciao da Madonna Di Campiglio.
Sig

sid ha detto...

@sig:
buone vacanze! :)

Anonimo ha detto...

GRAZIE ;)
sig