11/07/09

era ieri. La sposa turca

5 commenti:

NikkoHell ha detto...

:)

Anonimo ha detto...

La protagonista, Sibel Kekilli, è una ex attrice di film a luci rosse.
Sig

balibar ha detto...

Sibel Kekilli ha comunque un fascino tutto suo, ne rimasi stregato.
Il film di Fatih Akin, invece, mi lasciò un po' spiazzato e confuso.

Sid, la donna che c'ha i perché, come mai questo post e questo film?

Nuovamente spiazzato.

sid ha detto...

@balibar:
i due protagonisti sono bellissimi. lui ha questo viso che sembra inciso nel legno. una faccia vissuta e intensa. il film è terribile. bellissimo per me ma terribile.

quanto al perché... nessun motivo recondito. l'ho visto venerdì sera. è stata una serata particolare e bella per me e volevo ricordarla così. col film che ho visto. :)

balibar ha detto...

No, magari mi pensavo che ti eri invaghita di un dealer turco e te ne eri ita a Istanbul.

Bello e terribile, sì.
Ricordo di aver sentito il senso dei destini che si sfiorano ma che non si legano, dell'incerto e del precario, del "bad timing".
Ho rimosso completamente il finale.

Sono sicuro di averlo, ehm, da qualche parte. Volevo verificare le sensazioni.
Che rabbia che mi faccio, certe volte.(coi libri è uguale, eh)