29/10/09

sbandierando in giro la mia indipendenza

Elena dice che parlo troppo delle Trattorini e non posso darle torto perché in effetti parlo sempre delle Trattorini. Troppo. Lei mi è amica, la Elena, lei veglia sulla mia immagine (mentre lo Splendido veglia sulla mia virtù). Evidentemente Elena e Splendido, che mi sono coetanei, ritengono io non sia in grado di gestire le mie immagini virtuose o, alternativamente, le virtù immaginifiche. Se non sapessi che è solo l'amore a muoverli mi riterrei offesa. E li incenerirei col tostapane elettrico. Oppure andrei sbandierando in giro la mia indipendenza con proclami di alto tenore libertario tipo "Elena dice che posso tenermi la mia immagine a patto di gestirla, come suggerisce lo Splendido, a gambe ben chiuse" (e poi li incenerirei col tostapane elettrico).

---
Credits:

4 commenti:

LaPulce ha detto...

come dire, chi vuol intendere intenda. :-DDD

splendidi quarantenni ha detto...

Ah Gesù, 'ste adolescenti

peppermind ha detto...

YEAH, la rivoluzione passa dal tostapane!

Anonimo ha detto...

cacchio il mio tastapane si è rotto!! splendido sid :D

claire