27/10/09

ancora due, tre cose su Genova magari non propriamente di Genova però che c'entrano perché avvenute in concomitanza

un po' di foto che ho fatto a Genova le trovate qui. altre le aggiungerò stasera.

il viaggio di andata l'ho fatto con Chiara, sono arrivata a casa sua alle nove più o meno, siam partite un'ora dopo circa perché prima abbiam ciacolato e bevuto il caffè con calma, s'è fatta qualche ora di strada e poi abbiamo girato per Genova, non ricordo precisamente a che ora ci siamo viste con Claire, penso più o meno verso le quattro. ecco in tutte queste ore che abbiamo passato insieme io sono stata proprio bene. proprio mi è volato il tempo, come si dice, io mi sono sentita a casa e serena. Abbiamo conversato anche su cose mie molto personali, un po' forti, un po' difficili che sto vivendo in questo periodo strano che è questo qui che mi sta capitando eppure io sapere che c'era lei vicino io ero proprio a casa mia anche se ero nella sua auto o a passeggio per Genova. penso che sono fortunata.

ragionavo che mi piace di far la strada in macchina. mi piace l'idea di partire per un viaggio e di avere una meta che magari è una meta positiva come una giornata di vacanza. io guido volentieri anche per ore di filato non mi disturba anzi, mi piace, è un momento di relax per me perché penso agli affari miei, mi ascolto la radio o canto le canzoni o, se sono in compagnia, si chiacchiera e ci si conosce un pochino di più. ecco se io potessi prendere un uomo ed invitarlo a fare un giro con me, in auto, mi piacerebbe tanto. lo porterei in costa azzurra, c'è un paesino che si chiama Biot dove c'è il museo nazionale di Fernand Leger che quando avevo tentato di andarci, anni fa, era chiuso per restauro. ecco, quello è un posto dove ho sempre desiderato tornare e ci vogliono, io credo, almeno 4/5 ore di macchina per arrivarci.

3 commenti:

fatacarabina - remedios ha detto...

viaggiare in macchina con te è bellissimo
sappilo :)

sid ha detto...

@fata:
grazie cara! che gentile che sei :)

chiaratiz ha detto...

siam fortunate in due, sid, e a me in macchina con te è sembrato proprio un bel viaggio