18/10/09

che non si dica

Elena ed io si andava al cinema stasera. lei a vedere Bastardi Senza Gloria, io a rivederlo dato che lei non l'aveva visto e comunque anche io avevo visto poco che la maggior parte del tempo sono stata voltata verso il mio accompagnatore e gli dicevo: dimmi quando posso guardare, dimmi quando posso guardare. E' arrivata da me alle sette ed io le ho offerto l'acqua del rubitetto e poi ad un certo punto bisognava mangiare ed ho tirato fuori dal frigo le Zuppe Fresche Dimmidisì nella specialità della Zuppa Ortolana ed abbiamo cenato con quello. (che non si dica che non so come si ospitano le persone...)

4 commenti:

Renton ha detto...

Oh, ma non mi dire. Anzi, guarda, non dirmelo, perchè se te lo dico, mi chiedi di ripeterlo.
E se poi te lo ripeto, mi tenti a dire tutto meglio, o, vabè, mi dico che forse è il caso che ti dica tutto tutto e poi mi scappa detto. Si, lo sai, insomma.
Non mi dire.
Altrimenti devo dirti che, a dirla tutta, sei proprio una grande.

balibar ha detto...

Che poi hai detto all'Elena "...che domani si fa a casa tua. Ma io ti porto dalla Marisa". :-)

Ps E l'accompagnatore tuo era contento che te ti spaventavi e che di cognome facevi Trattorini.

Anonimo ha detto...

tarantino io ce l'ho ancora dentro agli occhi, incollato alle pupille, io tarantino me lo sono sognata, perchè è un tremendo, ecco cos'è. Un tremendo meraviglioso. E dovevate vederci, a me e la silvia, che non riuscivamo a restare sedute, guardando tarantino, noi due. Anche accavallare le gambe era una roba che non si riusciva, le gambe se ne stavano ritte e dure e spaventate, emozionate, pure loro, le gambe...
elena

sid ha detto...

@renton:
no! non te lo dico petta che mi viene da dirtelo, un attimo che ti dico petta petta petta no!!! non posso dirtelo :D

@balibar:
il mio accompagnatore le trattorini le conosce bene dato che PANTEGANE gliel'ha affibbiato lui di nome :D

@elena:
una volta potremmo organizzare il cineforum di tarantino sul mio tappeto :D