30/09/09

un condominio in lacrime

Lunedì mattina Livia è caduta dal terrazzo (niente paura abito al primo piano) ed era rimasta in giardino a piangere guardando sua sorella. La mia vicina si è accorta, l’ha riconosciuta e l’ha presa in braccio. Mi ha suonato il campanello ma io non c’ero. Allora l’ha mollata davanti alla mia porta che prima o poi tornavo ma le gatte una da una parte ed una dall’altra dell’ingresso si piangevano. La mia vicina era in pensiero ed ogni tanto usciva in corridoio a controllare la Livia ed ogni volta la sentiva che piangeva fuori dalla porta con l'altra che piangeva dentro dalla porta. M'ha detto che si è commossa a sentire tutta quella disperazione, tutto l'amore fraterno le veniva da piangere e così non ce l'ha fatta più, ha preso la Livia e se l'è portata in casa. Allora il figlio della mia vicina ha giocato tutto il giorno con la Livia e poi diceva a sua mamma, non dirgli che l’abbiamo trovata noi, non dirglielo. La teniamo noi non dirgli che l’abbiamo trovata. Poi veniva tardi e loro pensavano che io ero preoccupatissima (ed in effetti se rientravo in casa e non trovavo la Livia morivo) così hanno suonato al mio vicino proprio attaccato terrazzo-terrazzo con me che è riuscito a far passare Livia dalla mia parte. Durante tutto il tempo il figlio della vicina piangeva e diceva nooo per favore non mettiamo il gatto nel terrazzo. Non diciamo che l’abbiamo trovata noi mamma no per favore no per favore non diciamoglielo.

18 commenti:

fatacarabina - remedios ha detto...

sembra una telenovelas brasiliana, scusa vado a prendere i kleenex :D
( ti adoro a te e pure alle trottorine)

Alessandro Arcuri ha detto...

Sid, non scrivere sti post a ore straore che mi fai gli erroracci! ;-)

sid ha detto...

@fata:
evribadi lovs livia!!! :D

@ale:
se avevo sbagliato sempre capissi che mi rompi le scatole ma ho fato l'erore solo una volta è possibile portare pasiensa secondo me. :D

Alessandro Arcuri ha detto...

Sono o non sono un puntalcazziere? :-P

mastrangelina ha detto...

Sid, io stamani ho la lacrima in punta in punta agli occhi già di mio... che mi bastano le trattorine che piangono per commuovermi :)

ALittaM ha detto...

Signora vicina, ma glielo compri un gatto a suo figlio perlamiseria!!

Anonimo ha detto...

...non dirle...non dirle...

sid ha detto...

@ale:
che lo sei che lo sei che lo sei

@mastrangelina:
bimbo a parte questa storia ha un lieto fine in realtà.
poi se odi i bambini ha un lieto fine a partire proprio dalla parte del bambino che piange! :D
(eh eh eh)

@alittam:
volevo dircelo ma ho taciuto. almeno adesso ho qualcuno a cui chiedere un piacere coi gatti :D

@anonimo:
hai ragione. è vero. avrei sbagliato MA
1) il bambino forse non sa ancora l'italiano bene, non ci è dato sapere l'età del bimbo
2) il bambino forse non sa che nel mio appartamento vive una donna da sola senza un marito un figlio insomma senza famiglia (una zitella acida per intenderci). magari quel bambino pensava al capofamiglia interpretato da suo padre che pensava che c'era anche da me.
quindi io ho sbagliato ma secondo me potrebbe essere considerato per niente un errore :D

LaPulce ha detto...

No, scusate, no. La Sid e il bambino si sono espressi correttamente: cito dalla Grammatica italiana del prof. Luca Serianni, pag. 255
Titolo: Gruppo di pronomi atoni.
I pronomi atoni possono variamente combinarsi tra loro. (...) Inoltre, le e gli diventano glie invariabile, che normalmente si scrive unito al pronome successivo: se vedo tua sorella glielo dico.
Quindi, non diciamoglielo è corretto. Oh.

unaMusica ha detto...

E comunque quel bambino è cattivo, io da bambina non avrei mai rubato il gatto a nessuno, si meritava di piangere! :D

Anonimo ha detto...

non diciamoglielo si..non c'è altro modo ....digli al femminile mai

splendidi quarantenni col pansutino ha detto...

Ci hai provato a liberarti della gatta eh? Ma vedi l'amministratore non è tipo da distrarsi. Donna senza cuore. VERGOGNA!

sid ha detto...

@pulcia:
grazie tesoro. son giorni che mi correggono tutti. me lo merito sono gnoranta!

@unamusica:
benvenuta! tu si che sei una brava bambina. io invece no. anch'io avrei lottato duramente per tenere la livia che, detto tra noi, è bellissima :)

@anonimo:
come ho detto, il bambino si rivolgeva un uomo. i miei personaggi sono tutti un po' sgrammaticati. è il loro bello.
te chi sei? :)

@splendido pansutino:
il fatto è che la Livia, lei è sempre a zonzo lei non la tieni lei non so da chi ha preso che ha il pansutino e vuole sempre fare quello che vuole lei :)

LaPulce ha detto...

cortese e zelante anonimo, mi dispiace per te ma la pulce ha studiato con il prof. ignazio baldelli e con il prof. luca serianni, i quali affermano che l'atono gli appartiene al registro familiare e colloquiale, e pertanto ammesso.

LaPulce ha detto...

scusa sai sid ma gli anonimi zelanti destano la correttrice di bozze che è in me. e poi è sempre un piacere. bacio :-)

paopasc ha detto...

Ma ti vorranno bene in quel condominio lì?
Un salutone da Pavolo
:)bye

Eve ha detto...

Sono finita sul tuo blog per caso, e visto il nome del tuo blog ho deciso di farti visto che ieri sera mi sono bevuta due spritz all'aperol!!!

eve ha detto...

scusa.....volevo dire ho deciso di farti un saluto...non sono ancora totalmente sveglia!!!