10/09/09

lo so che lo dicono tutti ma stavolta vi giuro che è vero

ieri sera stavo per entrare a russo e m'è venuta in mente questa cosa da scrivere. mi era venuto in mente un bel titolo e poi il continuo e poi anche la fine era corto, bello, come quelli che mi piace ultimamente di scrivere. giuro. lo giuro su quello che volete era veramente un post non come quello che dicono tutti,che poi non è vero, solo per scrivere qualcosa. io ce l'avevo. solo che dovevo entrare a russo e non mi sono fermata a scrivere ma ci ho proprio pensato su. proprio me lo sono rigirato in testa e lo ripetuto esattamente come avrei voluto scriverlo perciò mi sono detta che visto che me l'ero ridetto nella testa due volte non potevo dimenticarlo sicuro. poi sono entrata a russo ed ho fatto due ore di lezione, poi sono corsa a prendere L che andavamo a cena assieme perché dovevamo parlare della sua commedia, poi l'ho riportato a casa e sono andata dalle pantegane, c'ho dato da mangiare, le ho coccolate, doccia, faccia, denti e sono andata a letto a fare un po' di esercizi di russo e proprio mi sono ricordata del post solo stamattina. ma che lo volevo scrivere mica cosa ci volevo scrivere. giuro.

12 commenti:

eiochemipensavo ha detto...

Mi capita un giorno sì e uno no. è un'esperienza terribile, non la auguro a nessuno.

fatacarabina - remedios ha detto...

Io ce li ho tutti in testa, ma con tutti i capelli che ho finisce che non li trovo al momento giusto...e scrivo le solite cavolate :)

Alessandro Arcuri ha detto...

...di cosa stavamo parlando...?

sid ha detto...

mi sta venendo il coccolone! un infarto! non so! una emiparesi! la siatica, il vomito del tennista, qualcosa adesso mi piglia... lo zio! (azzo azzo azzo) lo zio ha commentato nel mio blog. non so! sono un po' confusa. sono mi sento ecco, non so, quanti presidenti della repubblica o quanti umberti echi abbisogno io per quantificare la confusione che lo zio ha commentato qui da me? quanti camions?

@zio:
te ti voglio bene lo sai e sono ancora un po' così frastornata che hai commentato da me ma scusami non ci credo. tu lo dici per dire qualcosa di simpatico invece a me è successo veramente. non burlarti delle persone sfortunate zio. :)

@fata:
certo certo e le tue son cavolate e poi ciai la gente che viene con la sediolina a fianco a te a dirti, ciao, io sono tizio e mi piace tantissimo quello che scrivi. a me capita tutti i giorni! :D

@ale:
non burlarti della mia teresina. l'arteriosclerosi non è una cosa da prendere in giro le vecchie! :D

Alessandro Arcuri ha detto...

Sid: troppo tardi. L'ho già fatto nel mio blog! ;-)

Scritto in Grassetto ha detto...

Per un commento così potrebbe anche venirmi il ginocchio della lavandaia.
Per il resto di cosa stavamo parlando?

chiaratiz ha detto...

io tutti i giorni. E' bruttissimo. Ma visto che 'sta cosa ti è servita per avere il commento a gratis dello zio: bello l'attacco smemorino, no?

peppermind ha detto...

Un po' tipo quando sogni una roba che appena sveglio ti dici "che roba! me la devo scrivere", e poi scompare...

Solo che a te capita dopo due ore di russo, mica cotiche!

paopasc ha detto...

dice che comunque non si perde mai niente dalla memoria, lo dice un tale nel suo blog certo Lehrer, che poi è un bravo autore, c'ho due libri suoi, e allora dev'essere vero così mi dico magari se ti sforzi provi con le associazioni casuali poi con quelle causali poi fai una giravolta poi ti vien la bocca storta poi ti ritorna dritta e infine magari dico magari ti ricordi di cosa volevi parlare e allora lo scrivi però non è certo che funzioni sarebbe meglio un bel lavaggio del cervello così ti scordi che l'avevi pensato ma non scritto.
(Era un po' che non commentavo così ho recuperato: ma te da me non commenti mai? magari fai solo bleehhhh così capisco ;)
Bye

sid ha detto...

@pao:
io da te non commento perché tu scrivi cose serie e difficili. io non commento per non mettere, da sola, il culo contro le pedate. per intendersi... :)

@pepper:
non so come ho potuto vivere senza la mia maestra di russo prima d'ora. avevamo le lacrime agli occhi ieri sera e ci sono stati dei momenti di vero imboresso. tipo quando mi lamentavo che i russi cambiano il modo come si scrive la D ogni minuto!
proprio mi lamentavo eh! tipo "ma cavolo oksana, cambiate come si scrive la D ogni minuto". lei si è messa a ridere tantissimo ed ha fatto fatica a riprendere la lezione con serietà. ma questo, in effetti, potrei scriverlo in un post perciò non leggere per favore. nessuno legga la risposta a pepper che la scrivo in un post. grazie. :)

@chiara:
mi stai dicendo che sei come lo ziobonino dentro di te? scordatelo! hai capito?!? prima ci sono io che sono come lo ziobonino poi, forse, ma forse, arrivi tu! :D (lollo)

@sig:
vedi, volevo scriverlo e non mi ricordavo. a questo punto non è il russo è proprio l'arteriosclerosi! facile!!!

@ale:
lei è paraculo e con la sua paraculaggine è stato cut'n paste-ato. veda lei veda!!! lei mi sta diventando un blog di massa. mi sta diventando.

vix ha detto...

daje su, che quest'esercizietto ti ha fruttato bene, cio' ;-)

sid ha detto...

@vix:
si si si!!! devo farmi furba e sfruttare più esercizietti. per esempio... la settimana prossima mi posso dimenticare un altro post... quella dopo fargli un complimento per la bella voce. son cose che una blogger di primo pelo non sa ma poi le impara e vedi te! :D