29/09/09

sogni infranti

ieri mattina alle 10.00 ero già a Roma in un posto. finito che ho di fare quello che dovevo fare all'una potevo tornare a casa ma era una bella giornata con la temperatura estiva perciò ho chiamato un mio amico e gli ho detto, ocio che sono a Roma ti offro il pranzo e poi vado. lui mi ha risposto, ferma dove sei che vengo a prenderti io e si è presentato con una vespa bianca.

...

occhei rifo:
temperatura estiva
Roma
vespa bianca
mi veniva da piangere da quanto stavo bene. poi questo fantastico mood alla "vacanze romane" si è infranto nei 6 chilometri di coda ad Incisa.

7 commenti:

Alessandro Arcuri ha detto...

Beh dai s'è infranto solo il mood. Pensa se si infrangeva anche la bellissima vespa bianca!

LaPulce ha detto...

beh dai sarebbe stato peggio se si fosse infranto nei dieci chilometri di coda sul raccordo anulare ;-D bacio

sid ha detto...

@ale:
andare in giro per roma sopra uno scooter è una cosa che ti fa sentire molto vicina al paradiso. credimi.
avevo un sorriso che andava da parte a parte

@pulcia:
dici che son fortunata che ho mantenuto l'aria ebete da Audrey Hepburn de noantri per almeno un paio d'ore?!? :D

Laura ha detto...

Io, la Sid con un sorriso da parte a parte me la immagino, me la immagino moltissimo... ed è una bella immagine, proprio bella eh!

;-)

sid ha detto...

@laura:
che carina che sei laura! :)
è che proprio non me l'aspettavo. io avevo la testa concentrata nel lavoro e trovarmi un minuto dopo con le chiappe sopra una vespa in giro per roma... è stato FAN-TA-STI-CO! :D

eppifemili ha detto...

eh eh!
Roma li fa questi scherzetti!!

vix ha detto...

e alla Garbatella non ci sei passata alla Garbatella? e sul ponte per corso Francia, eh?

la prossima volta dillo prima, che te famo trovà una scritta sur ponte: Sidgi, io e te, tre metri...no scherzo.