16/10/10

porte e portoni

com'è che si dice, si chiude una porta si apre un portone, bene. pare che dopo una concomitanza nefasta di agenti patogeni perdippiù negativi le cose abbiano cominciato a girare per il verso giusto. e, se ci penso, questo periodo così bello è cominciato con una notte in bianco una sera che stavo parecchio male.

7 commenti:

Silas Flannery ha detto...

Fossi in te, da adesso in poi, la sera prenderei mezzo sonnifero.

Parola d'ordine evitare nuove svolte.

domi ha detto...

Io penso che sia iniziato la mattina seguente quando gli amici ti hanno prelevato da casa !
:-)))

syl ha detto...

(HUG)!
Per la gioia anche le Signorine Trattorini trattorano più del solito!
E non vedono l'ora di rivederti.

Van deer Gaz ha detto...

Ma che, tipo che il giorno dopo ero seduto e mangiavo mangiavo e ho sentito tipo "Wunderbar!"?
Magari mi sbaglio, però, eh.
Per saperlolo. (lo)

mich ha detto...

E in caso i portoni non si aprano subito, c'è da ricordare che buttarli giù con gli amici può essere divertente.

ti meriti antri sconfinati sid, cancelli spalancati e brecce di porta pia.

baci ;-)

Laura ha detto...

(Sono contenta per te, è una cosa molto, molto bella, Silvia! E piena di speranza...)

ferroviedellostato.reclami ha detto...

vedi nel mio sguardo il piu totale disinteresse..il disinteresse nello sguardo è un forte sintomo di disinteresse