21/10/10

centro nevralgico

questa mattina ero a Bologna e siccome ero in anticipo sul mio appuntamento mi sono fatta un giro nel centro nevralgico della città. la libreria COOP. io quella libreria non riesco a smettere di dirlo quanto mi piace che questa roba che uso la mia tessera COOP e c'è tre piani di carta meravigliosa intervallata da mangiare e bere buono a me è una roba che mi piace parecchio. e non è che ero tesa perché io è difficile che mi tendo anzi in certe occasioni come quella di questa mattina divento abbastanza un monaco zen e però lo stesso avere un po' di tempo per girare per il centro nevralgico di Bologna ciò avuto piacere.

5 commenti:

Jules Bonnot ha detto...

allora la COOP sei tu!

chiaratiz ha detto...

se lo sapevo che andavi a bologna venivo anch'io

Silas Flannery ha detto...

Ecco. A me questa cosa di girare per librerie mi piaciassài ma no, la coop non l'ho ancora provata.

E comunque, visto che ancora nessuno l'ha detto, mi sa che è il caso di puntualizzare che nel centro nevralgico di Bologna non si perde neanche un bambino.

mastrangelina ha detto...

io in quella libreria ci sono stata con te e sono uscita carica come un mulo di libri... e poi sono io lo sguardo di Satana :)

sid ha detto...

@jules: ma anche tu! ma anche tutti voooi :D

@chiara: era per lavoro, non ci ho pensato. sorry :(

@silas: non so mica quante librerie coop ci siano in giro. dovrebbero essercene in ogni città per quanto sono belle

@mastra: e come dimenticare L'ANTICRISTO?!? la donna che m'ha FUSO la carta di credito? :D