18/10/10

Padova mi è limitativa

avere Roma a propria disposizione per una settimana succede che quando te ne torni a casa tua e ti rendi conto che ci metti un quarto d'ora per andare al lavoro poi riesci a tornare a casa per il pranzo poi finisci alle sei e alle sei e un quarto sei già lì che ti togli le scarpe, Padova ti pare un po' limitativa. 

e questa era la notizia cattiva, la notizia buona è che non ho preso neanche un chilo. quell'altra cattiva è che non ho mangiato neanche un supplì, neanche quello in onore della Chiara. mi son dimenticata. 

14 commenti:

Jules Bonnot ha detto...

ma neanche un filetto di baccalà?

Arcureo ha detto...

Per dimenticarsi di mangiare un supplì (ripeto: mangiare - un - supplì) si vede che eri in ben altre faccende affaccendata.
Dicci tu il grado di pruriginosità che dobbiamo dare alle nostre elucubrazioni, da uno a dieci!
;-)

sid ha detto...

come filetto di baccalà?!? questa mi mancava. io ciò la fissa della coda alla vaccinara io la devo mangiare prima o poi non ci riesco mai.

sid ha detto...

ale: vabbè però ho mangiato la pizza bianca vale? e la carbonara. e la griscia (se si scrive così) e anche le quajette e poi ho assaggiato la coratella. insomma, una settimana molto parca di pruriginosità direi. :)

serena gandhi ha detto...

la gricia! tutto ti devo imparare?

sid ha detto...

griCia? griCia?!? avessi sentito pronunciare la parola griCia da qualcuno in quel ristorante, dirimpettaio compreso.

serena gandhi ha detto...

si scrive gricia si pronuncia griscia (grmscmscmia se stai masticando)

Silas Flannery ha detto...

Poi, quando smettete di litigare su come si scrive, spiegate cos'è?

(Oh, comunque il supplì è zero, in confronto all'arancina. Mangia l'originale, non accontentarti delle imitazioni improvvisate da chi sta alla periferia dell'impero).

mgg64 ha detto...

ah la pasta alla gricia...sublime sarebbe cacio e pepe ma se ce metti er pecorino viene mejo damme retta! Me raccomando il guanciale e no la "pancetta" che sa tanto di Milano...nn se po sentì..fai rosola il guanciale tajato a dadini quanno scoli la pasta allunga co un po d'acqua della pasta e rigira li spaghetti nella padella..poi viemme a raccontà che te sei magnata và..(scusa sid e che mè preso un attacco di cucina romana...non lo faccio più...)

Lisa ha detto...

Abbiamo gli stessi orari, che non definirei 'limitativi' ;)

susanna ha detto...

ah la gricia :D bona!
comunque sid ti dico che io, come molte altre persone che vivono a roma, ne sono certa, pagherei per andare dove devo andare in un quarto d'ora.
sallo.

r3dz ha detto...

che mezzo di trasporto usi tu?
in un quarto d'ora non riesco a fare nemmeno un semaforo di corsi stati uniti.
però si, roma è decisamente altra cosa.

vix ha detto...

e un maritozzo caa panna?

Chica ha detto...

e i rigatoni co 'a pajata?????????