13/02/09

La regola dei cinque giorni

Ero in camera caritatis con Laiza ed avevo la faccia da cocker sbattuto. E siccome lei c’è già passata mi ha detto. Tranquilla Sid. E’ tutto normale. Oggi piangi sei ore al giorno. Vedrai che domani ne piangi cinque ed in capo ad una settimana vedrai che ne piangi solo una… - Tu dici? - Per poi ricominciare daccapo! - Ah. ecco.

6 commenti:

john ha detto...

Non piangere più Silvia, abbiamo pianto tanto. Adesso è solo ora di vivere.
Vivere e basta.

sancla ha detto...

Non è vero, dopo il quinto giorno ti è concesso al massimo un broncio di 10 secondi, una battuta scema come la mia e un abbraccio (se ti va di riceverlo)

sid ha detto...

@john & sancla:
veramente io volevo scrivere qualcosa che faceva ridere. cioè... a me sta roba che m'è detto la Laiza m'ha fatto ridere.
cioè... mi sembrava abbastanza cominca.
intendevo... si vabbe!!!
LOL

epperò grasssie per gli abbracci e l'affetto neh!

Lindalov ha detto...

ma no, io ho riso per il sarcasmo. c'e', c'e', si capisce.... allora... che dire, buon fine settimana, tanto lunedi' ricominci...:>)

e.l.e.n.a. ha detto...

le lacrime vanno piante, sid.
fin quando ce n'é.

[notavo che sto sempre sotto paolo nori. 'sta cosa mi perplime!]

sid ha detto...

@linda:
oooh grassie grassie che mi ero sentita una sfigatona! :D

@elena:
ma piantarle per terra sarebbe meglio. però no! non essere perplimuta... che io ci soffro se ti perplimi! :D (che paolo nori tutto sommato l'è anche un geniaccio)