04/04/09

Peccato che sia gay*

Per me uno col genio pazzesco furibondo di Pedro Almodovar, per me uno che ha potuto concepire “ma che cosa ho fatto io per meritare questo?”, per me uno così è un peccato che è gay che io gli farei la corte una volta al giorno tutti i giorni e due volte la domenica.

* gay può essere liberamente sostituito con “residente in Spagna” e “famoso ergo irraggiungibile” a seconda del vostro gusto personale.

9 commenti:

Vale ha detto...

dicevano l'altro giorno a una conferenza che il 40% degli uomini soffrono di difunzioni dell'erezione. Considerando che un altro 30% sono gay... poi togliendo i residenti in spagna, e quelli troppo famosi... non è che ci rimanga molto!

;)

Lindalov ha detto...

Ah ah ah Vale, c'hai ragione c'hai.

splendidi quarantenni ha detto...

Ragazze, che ottimismo...Io ho un amico gay iberico, con disfunzioni erettili. Presento?

splendidi quarantenni ha detto...

Ragazze, che ottimismo...Io ho un amico gay iberico, con disfunzioni erettili. Presento?

john ha detto...

Non ho i problemi di cui parla Vale.
Ho detto.

Vale ha detto...

john, ci fa moltoooo piacere! fai parte di quel prezioso 1% :D

sid ha detto...

@vale:
AHAHAHAHA!!!! sei una grande!!!

@linda:
la vale si è appena guadagnata 2000 punti.

@sq:
cerchi rogna?!? :D

@john:
smettila di fare il piacione in questo blog :)

@vale:
vale ti presento john il piacione, john ti presento vale la stragrande!!! :)

Anonimo ha detto...

Ok smetto...umpf!
john

sancla ha detto...

Insomma, peccato che sia così Almodóvar (e peccato che se non lo fosse non ci piacerebbe)
:D