03/04/09

Giringiro per l’arco costituzionale

Leggevo sul corriere, questa mattina, che Zipponi è passato dal PRC all’IdV. Io Zipponi ero andata a sentirlo quando si era candidato. C’era Bertinotti con lui quella volta. Pochi mesi dopo abbiamo vinto e pochi mesi dopo siam tornati a casa. Leggere la notizia, questa mattina, mi ha stupito e dispiaciuto. Per tutto quello che in se comporta, tipo che il PRC come lo conoscevo io non esiste più. E anche che capita un po’ troppo spesso, per i miei gusti, che la gente cambi bandiera, facendosi magari tutto il giro dell’arco costituzionale, solo per avere la sua bella poltroncina. Non voglio dire che questo è il caso perché non lo so, mica mi chiamo Zipponi, penso solo che, comunque, non è un bel vedere.

4 commenti:

john ha detto...

La politica è tutto ed il contrario di tutto.

peppermind ha detto...

Che noia, poi, l'Idv, come se avesse la panacea di tutti i mali solo perché blatera di giustizia...

Concordo: anche a me fa specie questo "slittamento", chiamiamolo così

Anonimo ha detto...

sai sid, il comandante mi diceva sempre che quando manca la tensione rivoluzionaria, quindi non si ha più uno scopo per cui lottare, tutto diventa molto relativo, si scende a compromessi, si va dove si sta meglio ed è più conveniente... insomma ci vorrebbe un po' di tensione rivoluzionaria, ecco.

la pulc3 sloggata (e un po' rivoluzionaria)

sid ha detto...

@john:
abbastanza tristaiolo no?!?

@peppermind:
concordo completamente

@pulcia:
il comandante... beh il comandante c'è da togliersi il cappello.