14/04/09

Non so voi


Ma io regalo solo cose che piacciono a me. Frega una cippa se il destinatario aborre aborra aborrisce è disgustato dal mio (buon)gusto. Un regalo è fatto col cuore solo se acquisti qualcosa che ami. Deve rappresentarti e raccontare qualcosa di te. Far capire che quando l’hai acquistato hai pensato al destinatario attentamente ed hai desiderato consegnargli qualcosa che amavi. Quella persona dovrà poter guardare quell'oggetto e considerarlo unico ed avere sempre a mente perché e quando e da chi gli è stato donato. Il regalo, per me, lo devi amare quando sei lì che lo scegli. Lo devi amare e quindi lo devi comprare col sorriso, felice che chi lo riceverà avrà una piccola parte dei tuoi pensieri, racchiusi li dentro e saprà che non hai fatto una cosa tanto al chilo per toglierti il pensiero, ma anzi, che c’è stato dell’impegno, della attenzione e della cura.
Il problema è che quando compri un regalo in questo modo, <mode carogna: ON> poi ti scoccia tantissimo… regalarlo!

33 commenti:

sid ha detto...

sottotitolo: restituitemeli subito!!!!!!!!!!!
:D

Andrea Perotti ha detto...

Ma... ma... non è bello farsi restituire il regalo... no, non si fa!!! :D

fatacarabina - remedios ha detto...

Ci sono regali che ho fatto seguendo perfettamente la tua logica e che non sono stati apprezzati e allora con una manovra a vortice, lenta e costante come la goccia, alcuni con il tempo mi sono tornati indietro. Goduria massima :)

Niki1601 ha detto...

E infatti questi regali qui mica si regalano...

sid ha detto...

@andrea:
leggi la tecnica di Fata. c'è da imparare da quella donna!!! :D

@fata:
manovra a vortice lenta e costante come la goccia eh?!?
mommela segno! :D

sid ha detto...

@niki:
che uno è lì che li sta consegnando e li trattiene fortissimissimo che magari l'altro non gliene frega poi proprio tanto di aprire il pacchetto!!! :D

Andrea Perotti ha detto...

@sid: Se il regalo non è apprezzato è un discorso... ma se è piaciuto non c'è speranza di riaverlo indietro :D

sid ha detto...

@andrea:
i destinatari dei regali di compleanno non capiscono MAI. quindi l'opera di persuasione alla restituzione o al riciclo diventa, seppur lenta, INARRESTABILE!!!!!!!
SALLO! :D

Anonimo ha detto...

Manovra a vortice, difficilmente si fallisce. Serve con le suocere e i suoceri, per tenerseli buoni. Con i papabili morosi o amanti e pure talvolta per riavere i regali...Certo che però se fai un regalo troppo bello, come capita spesso a chi li sa fare, rischi di dover lottare o comprartene uno uguale...fata

Andrea Perotti ha detto...

@Sid:
Sicura... sicura... sicura??????
;)

sid ha detto...

@fata:
comprare uno uguale?!? giammai! io voglio quello! l'ho comprato io! sono soldi miei!!!!
(GIUSTO MIA MENTORE MASSIMA?!?)

@andrea:
rigorosamente sicura!

MF ha detto...

Tipo, quel cigno in ceramica a grandezza naturale con la testa a portacenere e quelle orrende piume di colore fucsia e rosa che ho regalato l'anno scorso ad un'amica poco simpatica, seguendo il tuo principio, non lo avrei dovuto regalare.

sid ha detto...

@MF:
no! hai fatto bene! tu sei nel giusto! perché le regole hanno delle eccezioni. soprattutto se queste eccezioni hanno l'aspetto di cigni in ceramica a grandezza naturale con la testa a posacenere e delle orrende piume di colore fucsia e rosa. e poi... c'è del fico anche nel kitch! (che io amo in tutte le forme del kitch!)

elena g. ha detto...

sid, vortice o non vortice, mi sa che il regalo ormai lo hai fatto e te lo devi dimenticare. Magari il ricevente si sentirà ripetere QUANTO TI PIACEVA, e in luglio glielo ricordi ancora di più?

postoditacco ha detto...

Chi mi conosce sa che io faccio solo regali personalizzati.
Magari un po' bizzarri, spesso realizzati con le mie mani, sempre corredati da dediche originali, però unici.

Regali che non si possono acquistare in nessun posto, ma solo guadagnare con l'amicizia e il rispetto.

Cerco sempre di usare buon gusto nelle scelte; cerco non tanto di soddisfare un desiderio quanto di stupire.

Penso che un regalo acquistato in negozio possa essere donato da chiunque ne abbia le possibilità economiche, ma un regalo creato possa provenire solo da chi ha cuore e fantasia.

Sono gli stessi regali che a mia volta piace ricevere e che a distanza di tempo guardi e ti fanno tornare in mente una persona o una situazione particolare.

Sono regali che mi portano via tempo per il progetto (poco, perché fortunatamente ho questo dono) e per la realizzazione (tanto, perché sono un perfezionista).

Un regalo acquistato spesso viene buttato quando ha assolto la propria funzione, un regalo fatto col cuore lo conservi anche dopo un trasloco.

Un esempio pratico: qui ci sono progetto e realizzazione e qui ci sono le foto.

SunOfYork ha detto...

io da quando la maggior parte dei miei amici sta su anobii, vado nella wishlist e pizzico qualche libro che so che desiderano (unica eccezione: se desiderano moccia faccio di testa mia)

non smetterò mai di ringraziare chi ha inventato anobii :)
sun

sid ha detto...

@elena:
quindi mi consigli di darci dentro con la nenia-mantra?!?
brava!!!

@roberto: no! io non son mica così brava eppoi, soprattutto, non ce l'ho tutta la tua fantasia. in effetti un regalo come il tuo diventa doppiamente più prezioso. Io li compro. però non faccio mai le cose a caso. ci penso un po' su. scelgo qualcosa che AMO io per prima. che piacerebbe ricevere a me. detto questo: una frase a caso... 18 LUGLIO!!!!!!!
così... due parole buttate lì per confondere... 18 LUUUUUGLIO! :D

@SoY:
in effetti quello è un regalo graditissimo però, ammenochè non sia un libro che io stessa considero importantissimo per me, tendo a non regalare libri. perché un lettore, una persona che ama già leggere, difficilmente potrà, col tempo, ricordare cosa io gli ho regalato e cosa lui si è comprato da solo. Però, io regalo moltissimi libri comunque, non alle feste "comandate" ecco... :D

Vale ha detto...

secondo me l'unico modo per fare un regalo BELLO è farlo SPONTANTEO. Sai quando vedi un qualcosa e pensi.... cavoli questo sarebbe perfetto per quella persona, vorrei tanto che lo avesse! :D

Questi sono i regali più belli.

Quelli che alla fine ti ritovi il sabato pomeriggio in centro con la calca a cercare qualcosa di carino e ti sei già rotta le scatole dopo la prima ora.... quel regalo sarà sempre scazzato! Magari piacerà a chi lo riceve ma non sarà fatto con il cuore :D :D

splendidi quarantenni ha detto...

Sid, volevo ringraziarti tanto per i boxer. Mi ha commosso immaginare mentre li facevi sferruzzando a punto croce. Ecco, magari l'effige della Pimpa sul davanti svirilizza e m'intrabucca, ma via... non è il pensiero che conta?

sid ha detto...

@VALE:
io vado nel panico con le liste nozze. generalmente trovo quintali di cose che odio attorniate da cose che adoro NON in lista. quindi alla fine faccio di testa mia e gli sposi, generalmente, mi guardano come a dire "cosa c'era di poco chiaro, sid, in quella lista?!?"

@SQ:
ti invito a rileggere bene la parte dove dichiaro, testualmente, il FREGA NA CIPPA. io sferruzzai amorevolmente i tuoi boxer pimpati perchè tu potessi indossarli alla prossima visita in ospedale.
se non è affetto questo, io non so cosa lo sia! :D

splendidi quarantenni ha detto...

Ecco, quando hai detto visita all'ospedale ho messo una mano in tasca e ho pescato come a tombola. Grazie sai...

chiaratiz ha detto...

quello della lista nozze è un esempio molto calzante e succede spesso anche a me.
Grazie per i boxer di SQ: chissà che elimini quegli orrendi slip da tronista che gli hanno regalato: Molto meglio la pimpa che in certe occasioni mette anche allegria ;-)

Anonimo ha detto...

ok restituiscimi l'ofella...
:)))))))))))
john

sid ha detto...

@SQ:
ma tu sei disponibile anche per le festicciole di compleanno? cioè... io chiamo la Chiara, decidiamo il prezzo e tu vieni col naso rosso ed allieti le giornate dei miei ospiti. Il naso rosso NON quello da clown ovviamente, quello ALCOLICO!

@chiara:
NO! così non basta. una mera descrizione non può essere sufficente. NOI SI VUOLE LE PROVE DEI BOXER DA TRONISTA

@john:
BURP! :D

splendidi quarantenni ha detto...

Ma a nessuno interessa il sentimento? Sempre a parlare di mutande e di feste state? Comunque quelli da tronista sono slippini e non boxer e sono i medesimi di cui si discettava dottamente dal maestro Trabucco. Hollywood, sono. Mi stanno veramente da bestie. E infatti li usa quando ho la certezza che la mia intimità non sarà violata.

sid ha detto...

@SQ:
blablablablablabla si si tutto bello tutto interessante. ci interessa parecchio quella cosa che stai blaterando del, com'è che l'hai chiamato?!?, ah si sentimento.
FOTO!!!!!!!!!!!

chiaratiz ha detto...

guarda, sid, le mutande hollywood sono davvero un oltraggio alla decenza. Pensa che nemmeno io ho la forza di violare la sua intimità quando le indossa ;-)

splendidi quarantenni ha detto...

Abbiam finito voi due?

sid ha detto...

@chiara:
aaaah lo siopero della patata! che bella roba quando avevo un moroso e potevo attuare lo siopero della patata! :D

@SQ:
zitto tu! che stiamo parlando male di te! non ti infilare nei discorsi che ti riguardano per favore! :D

chiaratiz ha detto...

certo che avere il moroso per poi fare lo siòpero... ;-)
Il mio in effetti più che siòpero è annichilimento

sid ha detto...

@chiara:
se mi togli anche questo ricatto qui non mi rimane più nulla. è risaputo che sono una donna senza palle! non lo sapevi?!?
quanto all'annichilimento... STO ANCORA RIDENDO!!!!!!!
AHAHAHAHAHAH!
(adesso linko il commento a tuo marito così la smette di fare lo spiritoso!) :D
LOL

peppermind ha detto...

Io ho smesso, da quando ho scoperto che, invece di restituirmeli, finivano dimenticati in qualche antro polveroso di magioni disabitate...
da allora regalo centrini da tavola, che se zia Pinuccia chiede, Pepper regala.

sid ha detto...

@peppermind:
eh... ma così mi decade tutta la filosofia del fare un regalo col cuore cercandolo appositamente per la persona.
ma in effetti... ma hai ragione tu sai?!? :D