24/01/09

senza faccia

quel giorno
aveva pensato
a tante cose
a quanto aveva gettato
sprecato
sperperato

tornò da lui anche quel giovedì sera
come tutti i giovedì sera
e piangeva
e strisciava
e diceva di aver sbagliato
tutto

lui non parlava
mai
ma quella volta si arrabbiò
e le disse
di smetterla

che tante cose
che ci sono
non rimediano
l’unica che manca

e quando manca
è inutile
piangere
e strisciare
e dirsi d’aver sbagliato tutto

lei smise solo di piangere

lei smise solo di strisciare
uscì.
si vestì
e cominciò a dar pugni forti
e le mani le sanguinarono
e non c’era nessuna faccia lì davanti
o forse c’era solo la propria

2 commenti:

john ha detto...

Mi chiedo cosa tu stia facendo adesso, mi chiedo come tu stia ora.
Spero che tu ti senta meglio adesso.
Spero che tu sia felice ora.
(Hedonism, Skunk Anansie)

Andrea ha detto...

Hei....
Leggere cose così e non saper cosa dire...
Un'abbraccio,anche se non ti conosco...