18/12/08

due tipi un tantino eccezionali

L’anno scorso Marco, medico anestesista, ha fatto un esperienza di 3 mesi in Sierra Leone per Emergency. Come si può ben immaginare è stato un periodo devastante ma ricchissimo e lui ne è tornato provato ma entusiasta. La gioia infinita data dall’opportunità di fare qualcosa di buono, come medico, in un posto dove ce n’è un po’ più bisogno. Il dispiacere per le storie che non hanno avuto un lieto fine. O la commozione per quelle che, invece, ce l’hanno avuto.

Sua moglie Tea è una donna estremamente intelligente (eh! è amica mia) così lo ha spinto ad accettare la missione di quest’anno. Sempre in Sierra Leone ma per sei mesi. Un esperienza che, giocoforza, non rifarà più, sia perché in ospedale magari qualcuno si incazza, sia perché ha una vita matrimoniale molto felice da coltivare. Dunque lui è partito ad ottobre e non rientrerà prima di marzo. (se mi manda qualche foto la posto).

La novità è che Tea parte domani. Per raggiungerlo e passare con lui il natale e tutto il mese successivo. Poi, siccome non è una che sta con le mani in mano, si è data da fare per una raccolta fondi da portare direttamente sul posto sul principio di “adotta un ospedale” Si è accordata con il capo struttura per aiutarlo nell’inventario dei medicinali. Ha contattato un missionario italiano della zona che dirige un istituto che ospita 600 bambini orfani (!!!). Spera di passare un po’ di tempo nel reparto pediatria dell’ospedale di Emergency. Ed è talmente fiduciosa delle 24ore giornaliere del suo mese di vacanza che ha pure 4 o 5 libri da leggere per il “tempo libero”.

Ecco. e vi garantisco che il viso di lui alla partenza e quello di lei ora che lo sta raggiungendo, basterebbero da soli ad illuminare questo natale - e ora, bambini, aprite il libro Cuore, L’incompreso e Oliver Twist a pagina 72...- (sii sii lo so, mi sono irromantichita troppo sul finale)

3 commenti:

fatacarabina - remedios ha detto...

ciao sono passata a trovarti, ti leggerò ancora
fatacarabina

manu ha detto...

tu sei dolce, sotto sotto, ormai lo abbiamo capito tutti. :-P

sid ha detto...

@fata:
è stato un piacere conoscerti

@manu:
ti LOLLO moltissimo! :D