13/10/11

questa frase mi piace molto

(...) la convivenza ha senso solo se ti scegli ogni mattina. Ma una scelta seria si fonda sull’esistenza di un’astratta alternativa potenziale. Perché siam tutti carini, fedeli e monogami finché nessuno ci vuole.
(splendidi quarantenni)

amo quest'uomo! oi non in senso biblico eh. in senso di amicizia. è un modo di dire. si dice amo questa cosa poi non è mica vero che la ami. ci vuoi bene, ti piace. mi piace non in senso brutto è. nel senso di mi sta simpatico. ma non la simpatia che poi uno dice, simpatico simpatico simpatico un cazzo. facciamo così evitemo freoe pal leto: io lo stimo quel ragassetto lì. (ma da lontano).

5 commenti:

Giovy ha detto...

La stima da lontano è un ottimo paliativo alle tentazioni. Sì sì...

MaiMaturo ha detto...

Non ci si potrebbe scegliere verso metà pomeriggio? Alla mattina è più dura la riscelta: tra occhiaie, spettinature, pigiami stropicciati ...

vix ha detto...

insomma una stima a distanza, una cosa da topografi (senza doppi sensi, cio')

Sergio Sensini ha detto...

*(...) la convivenza ha senso solo se ti scegli ogni mattina.*

Che orrore. La vita coniugale come il supermercato.

sid ha detto...

@giovy:
guarda, lo splendido è un mio amico ma è tipo anche il mio papà. che io a loro gli ho chiesto più e più volte di adottarmi :)

@mm:
non so di che parli. io sono ggiovane, in quanto ggiovane io non conosco i problemi di cui parli. :)

@vix:
una cosa toponomastica anche...
topolinia?

@sergio sensini:
che modo bizzarro di vedere le cose...
mai e poi mai avrei pensato al paragone che fai tu.
secondo la tua idea anche la prima volta che ti scegli è come andare al supermercato.
secondo il tuo metro è tutto come a un supermercato.
a dir poco un ragionamento bizzarro.
(e triste)