05/05/11

na tazzulell' e café

dopo Ale ha fatto il caffé. io un po' mi sto abituando ma mia mamma per berlo ha dovuto aggiungerci due dita d'acqua. io lo bevo perché piuttosto di farlo io mi farei battezzare ma è perché sono pigra. se dovessi scegliere proprio gnàmorta perché una beve il suo caffé e va indrìo-schina! 
la prima volta che ho utilizzato questo termine stavamo tornando da Altamura, eravamo in un Pavesino verso Avellino. Ho bevuto il primo sorso di caffè e mi sono esplose le cornee.

6 commenti:

Arcureo ha detto...

Ma è perché lo pressa tantissimo nella caffettiera, famme capì (lo sai che io sono un cultore del fumante estratto di alcaloide...)

yashanti il blog di una donna del sud ha detto...

noto comunque che questa cosa di non aver voglia di preparare il caffè è di molti, io no. Io me lo preparo e me lo bevo e guai a chi me lo tocca!

serena gandhi ha detto...

quello a nord di roma è chiamato caffè per convenzione

Anonimo ha detto...

sid ti voglio bene ma leva quella "r" nel titolo del post!!!


viola
(e chi sennò...)

sid ha detto...

@viola:
ffffatto!
(ho dovuto chiedere al fidansé che lettera dovevo mettere al posto della R)
:D (loooool)

susanna ha detto...

scusate l'ignoranza, ma perché, voi a nord di roma (cit) come lo bevete il caffè?
c'è qualcosa che mi sfugge. mi sa.