18/02/12

Portate pazienza

E' un periodo che ho voglia di scrivere. Mi stanno capitando tante cose, anche belle anche bellissime ma sono tante e mi son accorta che tutte insieme non riesco a concentrarmi, a metterle in fila una dopo l'altra. Così ho voglia di scrivere ma poi vengo qui e dico Da dove comincio? e non comincio. Insomma ho voglia di scrivere ma non riesco a parlare di me in questo periodo qui o non riesco a parlare di Ale o non riesco a parlare delle signore Livia e Sofia Trattorini o non riesco a parlare della signorina Anita Gattibaldi Gandhi e allora avevo voglia di scrivere e mi son messa a parlare di vino che se mi conoscete lo sapete io sono Sommelier, che ormai mi pare che è come quando Fabio Volo dice che è panettiere e tutti, mi immagino io, tutti quelli che lo sentono in quel momento che lo dice pensano Ma va? Ma non ce l'avevi mai detto. Ecco, uguale io quando dico che sono Sommelier.

Comunque c'è questo mio amico che ha questo blog e che scrive di cose varie di musica, di design, di mangiare fuori, di viaggi e allora gli ho mandato un po' di cose che ho scritto io e penso che magari quella mia del vino diventa una rubrica. Ma non sono sicura dipende se continuo a scrivere o no. Intanto mi ha pubblicato queste due cose qui: UNA e DUE

A tutti quelli che passano di qui che ogni volta che scrivo qualcosa mi commentano a quelli che mi fanno i complimenti e son gentili ecco, a loro volevo dire Grazie e portate pazienza prima o poi riesco a mettere le idee una dietro all'altra e vi racconto qualcosa anche di me (o di Ale o delle signore Livia e Sofia Trattorini o della signorina Anita Gattibaldi Gandhi).

6 commenti:

Hombre ha detto...

bon, un po' di pazienza l'abbiamo portata. Però scrivere che si ha voglia di scrivere ma però non si scrive è contorterrimo.
cmq chi è amico del vino è amico mio.

Luci ha detto...

No, non è così contorto, la capisco la Sid, capita davvero che quando hai tanto da dire non dici niente perchè non sai da che parte cominciare (capita pure a me, nel mio piccolo).
Aspettiamo con (im)pazienza :)

La_rouge ha detto...

Tu continua a emanare questa luce meravigliosa (che io ti ricordo sai? ti ricordo da tanti anni e tanti blog fa, e quindi mi sento amica di vecchissima data, anche se gli occhi non si sono mai mica incrociati davvero, e non importa, pasiensa), cosi' rara e cosi' calda anche per chi ti osserva.
E il resto non conta:-)

msspoah ha detto...

Belle le recensioni da sommelier rubicondo. Continua! :-)

gatto ha detto...

La Sidgi e il passito: che bello, che bello, che bello! Grazie

Anonimo ha detto...

tutta sporca macchiata d'olio

Olio Carli?