31/08/09

ieri

arrivata al mare c'era molto vento ed il cielo era un po' grigio ed io ho pensato che sfiga a Padova era bello ed ho fatto per tornare indietro. ma poi ho pensato che se il vento soffiava dalla parte giusta magari mandava via il grigio e mi son detta provo ad aspettare. che il mare è bello anche quando è brutto. forse anche più bello di quando è bello. ti senti che non conti niente nel mondo quando il mare è brutto. comunque io ieri mattina c'era il vento forte ed il mare in burrasca ed anche se non prendevo il mio ultimo sole stavo proprio bene. avevo un libro, la Moleskine, le istruzioni della mia Sony. tutto quello che mi serviva io ce l'avevo. poi a mezzogiorno son tornata a casa che Letizia aveva le mozzarelle di Mondragone e avevo fame.

l'onestà paga ma se non tiro fuori il portafoglio non si va avanti

la Fata ed il Nikko m'han chiamato a deporre. io oggi volevo fare un post molto interessante e pregno di fisica e metafisica che narrava le grandi domande della vita tipo, perché oggi c'è un sole della madonna e ieri, in quello che doveva essere il mio ultimo giorno di mare, pareva che il cielo dovesse cadermi sulla testa? Comunque non importa. sono una donna buona. IO so perdonare. Atmosferico... io ti perdono!

tornando a noi:

questo premio Honest Scrap cià delle regole importanti. che sono queste qui:

a) il premio va preso (fatto!) e postato (
fatto!) poi bisogna rivelare pubblicamente 10 cose di noi. non una di più, non una di meno. quello che uno vuole ma dev'essere una cosa vera.

b) il premio va assegnato a 10 bloggher (ragazzi... 10 sono una quantità!), se si vuole (io non so se ho voglia) però mi interessava questa cosa delle 10 cose. insomma vado? vado!

dieci cose che avreste sempre voluto sapere sulla Sid
(e non avete mai osato chiedere)


1) il mio nick: Sidgi è l'unione delle mie iniziali.
2) odio il denaro. lo odio davvero.
3) questa la sapete tutti ma è una mia verità: non so scrivere ma leggo daddio!
4) secondo me non è leggere l'unica cosa che so fare bene.
5) un cibo particolare o un vino pregiato hanno su di me l'effetto di un orgasmo.
6) sono stata tradita ma anni fa ho tradito anch'io. molto.
7) congelo e ricongelo il pane a mio piacimento. cioè lo congelo e poi lo scongelo e se avanza lo ricongelo.
8) non mi vedo ad invecchiare con un uomo. sto tanto bene per conto mio. sono molto egoista in effetti.
9) sono una grande appassionata di pittura e di design.
10) ho 40 anni ma sto imparando adesso a volere bene.

questa è una gran bella catena per me. io fossi in voi la prenderei. non metto i nomi perché i nomi che metterei sono gli stessi che hanno messo in tanti. ma questa cosa delle dieci cose è carina. facevatelalla!

non mi somiglio per niente!

alla maratona di Padova ho incontrato Antonio. Non lo vedevo dalle superiori. L'ho riconosciuto subito. Era i-den-ti-co! gli ho fatto un sorrisone da manuale. Lui ha cominciato a guardarmi ma niente non c'era verso fino a che, stufo del ti guardo che mi guardi che ti guardo è venuto a chiedermi ed io non ho aspettato che mi fosse vicino per dire sei Antonio!!! ma lui non gli è bastato che dicessi Sid. ho dovuto dirgli pure il cognome che niente proprio non gli tornavo in mente. A forza di ricordi poi ha preso il via ed ha cominciato a citarmi il nome delle mie amiche, l'indirizzo, e persino il nome dei miei fidanzati! :)
ci siamo abbracciati, baciati è stato tutto molto bello ma io non potevo togliermi dalla testa che lui era uguale uguale uguale ed io invece non mi somigliavo per niente.

30/08/09

al mare. appunto.

andando al mare questa mattina ho visto: la polizia che faceva il palloncino ad un ragazzo di colore che non erano le 8.30, un uomo che riparava la sua auto per strada proprio cofano alzato che armeggiava col cacciavite, un insegna piantine di radicchio che io ho letto piadine di radicchio.

primi passi

QUESTO è il link all'album di Picasa dove ho inserito le mie prime foto. Da quelli che ne sanno mi piacerebbe avere un opinione tecnica. da quelli che non ne sanno un opinione artistica. gli altri...cazzeggio libero. sincera sincera io ne sono abbastanza soddisfatta.

29/08/09

sulle tamerici salmastre ed arse

al plòv!

giusto adesso

son appena arrivata a casa. da Ferrara. (oh come mi piace a me Ferrara. tantissimo mi piace) son andata a vedere i Buskers con Letizia. contrariamente agli anni scorsi (che son 4-5 anni che ci vado mi fa piacere) quest'anno ho potenzialmente cuccato alla stragrande. senza tema di smentita posso dire che quasi ogni busker ci ha invitato nella zona loro dove si incontrano tutti loro e ballano tutti loro e mangiano tutti loro. insomma un po' una sala vip dei buskers. gli anni scorsi ci andavo sempre col mio fidanzato ecco perché non ero a conoscenza che i buskers avevano una zona vip. infatti solo quest'anno ho ricevuto gli inviti. però con Letizia poi nella zona vip dei buskers non ci siamo mica andate. erano tutti brutti i buskers. e ormai io mi sono abituata che esco solo con uomini bellissimi. è una vita difficile.

28/08/09

tre cose

stamattina alle 10.00 ero in coda che stavo tornando da Udine e l'autostrada era piena infatti ero in coda soprattutto di auto straniere. però era da quella italiana davanti a me che uscivano cartacce dal finestrino. allora io gli ho fatto il segno dell'ok bravi. loro mi hanno fatto il segno del 'zzo vuoi. io gli ho fatto il segno dell'applauso. a me è meglio che non me lo regalano il kalashnikov che son troppo nervosa che ho smesso di fumare.

ho preso ad uscire con un uomo bellissimo. io, gli uomini bellissimi, non fan per me. ho sempre apprezzato più il brutto fascinoso. però adesso son uscita qualche volta con questo bellissimo. cosa devo fare? lo sfregio?

impostando la priorità del diaframma (A) significa che aumentando la chiusura del diaframma metto più a fuoco lo sfondo. in pratica per fare quello che piace a me, sfuocare lo sfondo, il diaframma è meglio se lo tengo aperto. se sbaglio mi corrigerete.

è un po' un casino

che ciò la macchina fotografica da 3 giorni e già il fondo di bottiglia che ho per ottica mi è così palesemente fondo di bottiglia che ciò il nervoso. io voglio un tele!
io! voglio! un! tele!
(questo post avrebbe potuto anche intitolarsi: cominciamo bene)

27/08/09

ssssshh!

adesso posso dirlo. adesso che ho ripreso di respirare posso dirlo. eran 3 giorni che non trovavo gli occhiali degli elvisiìs. io ero sicura di non averli persi ma ormai ero sicura di averli persi che non li trovavo da nessuna parte. ero disperata che non sapevo come dirlo allo splendido ed agli altri elvisiìs. invece oggi ho prestato l'auto ad un collega che è un precisino ed allora gliel'ho pulita dalle carte e dal casino che gira perenne nella mia auto e gli occhiali degli elvisiìs erano sotto il sedile passeggero. si erano nascosti lì per tre giorni. si vede che erano stufi della notorietà e volevano un po' di pace. ora però basta. basta riposare.

26/08/09

ci volevano

Letizia -di Roma- perché io vedessi per la prima volta la Specola di Padova.
Stefano -di Bologna- perché io tornassi dopo 23 anni al Banale Estivo. c'era un bello spettacolo di improvvisazione teatrale. (beo beo beo).

comunque c'è da vergognarsi, lo so.
mi vergogno.
mi sto vergognando.

25/08/09

vieni con me, brava bambina...


mia!
in un orda di blogger (gentilissimi) che m'han consigliato Canon e Nikon per poi comunicare millemila informazioni che io non ho capito, io finisco per rimanere "nei secoli fedele" al marchio Sony che se firmasse le mutande credo che le comprerei. mi piace la Sony. mi piacciono i tipi della Sony. (li conosco proprio di nome, voglio dire...) e così ho preso questa.

DSLR-A350K con obiettivo zoom DT18-70mm F3.5-5.6. 14mega pixel. Che altro dire? me l'han menata parecchio che il processore è il Bionz (psss... pare che sia quello che usa la Nikon che lei, il processore, non lo fa. dicheno) poi ho lo stabilizzatore interno alla macchina (che mi ha detto per un'ora che è meglio così che dover comprare ottiche stabilizzate ma... sai tu se è vero?!?) poi ho una sensibilità iso 100-3200, ho 9 punti di AF, l'anti-dust, 2.5 frame per secondo ed altre fantastiche amenità.

ora... non mi venite a parlare male del mio acquisto che ormai l'ho comprato. mi piace. è bella. son felice. l'anno prossimo magari mi regalo una bella ottica Zeiss. :)

-----------------------
e come Michela insegna: A Sid piace questo elemento!!!

se

Se la Rivoluzione francese dovesse ripetersi all'infinito, la storiografia francese sarebbe meno orgogliosa di Robespierre. (...) C'è un'enorme differenza tra un Robespierre che si è presentato una sola volta nella storia e un Robespierre che torna eternamente a tagliare la testa ai francesi.
Gli Adelphi - pag. 11-12
(grazie ad Elena)

24/08/09

son tutte belle le mamme del mondo

la penultima conversazione che ho avuto con mia madre risale a marzo. le ultime parole che le ho detto sono state "ti chiedo scusa". mi stavo scusando perché il week-end veneziano che le avevo organizzato e che mi era costato un infinità di energie, tempo e denaro si era rivelato una autentica merda dato che l'albergo dove soggiornava aveva l'acqua fredda. E' la verità. Giuro.
due minuti fa ho avuto l'ultima conversazione con mia madre. l'ultima. Giuro.

se gli splendidi passano di qui...

vorrei fargli sapere che son due giorni che bevo tisane depurative e mangio esclusivamente mele. ho già perso due dei quattro chili che ho messo su in 5 giorni (quando dicevo che con quelle cosce la mia vita sentimentale era completamente distrutta dovete credermi sulla parola!).
ora. io mi sembra ogni minuto di svenire dalla fame ma godo tantissimo che se leggono rosicano!
perciò splendidi, leggete per favore. grazie :)

Il pizzico della taranta

In Puglia c’è questo ballo fantastico che è la Pizzica. A Maruggio, proprio durante il nostro soggiorno, c’è stato un festival e i due file da scaricare li ho registrati lì. Il gruppo che suona è uno dei più famosi, gli Zimbaria.
  • Pizzica 1
  • Pizzica 2
Questo ballo e questi suoni m’hanno incantato. Anche voi godetene come ricci :)

questa mattina

tornando al lavoro mi stupivo che ricordavo perfettamente la strada. neanche una indecisione ho avuto.

23/08/09

passo le mie giornate

domando lavatrici e accarezzando due pantegane.

collegamenti

lo scompartimento questa notte era la fiera del qualunquismo e del populismo. alle 10.30 avevo già un orchite galoppante ed ho finto di dormire. questo dopo aver ribattuto pesantemente ad uno che da dieci minuti osannava la grandeur del nostro presidente del consiglio. gli ho semplicemente fatto notare che, secondo me, la maggior parte di quelli che lo votano lo votano perché vorrebbero essere come lui. ergo: continuiamo a dimostrarci l'italietta dei furbetti fino alla fine. è il nostro modo di essere che finirà per sepellirci. se non riesco a scappare in India prima.

per qualche strana ragione la popolazione meridionale non collega il PDL alla lega perciò passano la serata a parlarti male di bossi ed a parlarti bene di berlusconi e quando tu gli dici ma guarda che è anche grazie al tuo voto che la lega spara le sue cazzate dalla parte della maggioranza, loro negano e se non negano ti dicono che berlusconi gli sta simpatico. è uno che si è fatto da solo e tutte le solite cose che abbiamo sentito ventimila volte e che son perfino stufa di ripetere.

io dico solo che ad ascoltare certi discorsi (è tutto un magna magna, son tutti uguali, voto quello perché l'altro è uguale, questi l'unica cosa che gli interessa è farsi i loro interessi) l'orchite è galoppante ed inevitabile ed a me l'unica cosa che mi viene da pensare è "allora ve lo meritate".

scusate. sarà che ho dormito poco e sto già facendo le lavatrici. sarà che gli splendidi mi mancano. sarà che fa caldo e sono a padova. sarà che domani torno al lavoro. sarà quel che sarà ma mi girano tantissimo.

probabile che mi girino perché è tutto un magna magna!!!

Padova, stazione di Padova

sono a casa.
buongiorno a tutti.

22/08/09

sarà anche figa ma c'ha il cervello di un bradipo

la figa ha appena detto che ha trent'anni e deve sbrigarsi che non è che può aspettare una vita a farsi la famiglia. cioè a 40-45 anni che fa? chi se la piglia?
che faccio? la incenerisco col tostapane elettrico?!?
(ah! il pordenonese non è di pordenone ma di brindisi ma, giuro, ha proprio perso tutto l'accento).
(ah! la figa sta cercando di lisciarmi che ha capito di aver pestato una cacca ma io non cederò! mai!)

nel mio treno

ci sono:
una signora di lecce che c'ha la famiglia a bassano e fa le stagioni a bassano e quindi torna a bassano.

un ragazzo di udine che c'ha la ragazza a lecce ed era qui in vacanza ma adesso se ne torna a casa ma tanto la ragazza lo raggiunge a udine la prossima settimana

una ragazza (bellissima) che fa l'insegnante precaria in provincia di pordenone. se faceva la modella non era precaria secondo me. a caneva fa l'insegnante precaria. è bellissima se volete lei fa l'insegnante precaria a caneva

poi ci sono due cugini che però si son trovati in treno. uno riconosceva l'altro. l'altro no. comunque uno di questi a pordenone non ho capito cosa faccia ma fa il pordenonese nel senso che aveva perfino l'accento di pordenone e sta tornando dopo 2 settimane di vacanze. l'altro invece si ferma a bari perché lavora in ospedale a bari ed ha preso il treno a fasano per andare, appunto a lavorare a bari.

poi ci sono io che sono di padova ed arrivo da torre ovo dopo una settimana di vacanza.

appena ho qualche altra notizia importante vi avviso...

beh, allora io vado.

parto. adesso. sono in treno. arrivo a padova domattina alle 6.00 ed anche se mi spiace che le mie vacanze siano terminate, sono enormemente felice per questa settimana e parto felice. questi giorni sono stati un regalo immenso per me. un regalo di amicizia. che gli splendidi, i loro figli ed io, insieme, secondo me siamo stati benissimo. ed io ero felice di andare ed anche loro erano felici comunque di avere il loro spazio ed il loro tempo e la loro vacanza da continuare però eravamo comunque emozionati. son stati dei bei giorni. proprio dei bei giorni.

21/08/09

ipse dixit*

*Ipse dixit vuol dire così lui disse. Era riferito ad Aristotele perché quello che diceva Aristotele era assolutamente inconfutabile. nel medioevo soprattutto. [michela]

[sid. rivolta agli splendidi] non ho mai avuto cosce così. con queste cosce non avrò mai più una relazione sentimentale. avete sulla coscienza i miei rapporti sentimentali e la mia sessualità.

[splendido] questa mozzarella di gioia del colle è una gioia del collo.

[chiara] ho come l'impressione che indipendentemente dalla quantità di cibo che mettiamo sulla tavola, noi mangiamo.

[splendido] la Puglia è la culla di tutte le civiltà. ci sono parole in tutto il mondo che ne richiamano le origini: samosa (india) e compromize (pron. compromais) (molfetta).

[sid] il tarallo è una sostanza volatile

PS: Chiara ed io siamo state fermate dai carabinieri questa mattina. Io non sono stata in grado di produrre la mia patente. Lei non è stata in grado di produrre il libretto. La macchina ovviamente non era intestata a noi. Ne siamo uscite benissimo.

zi' Teresa

è buona zi' Teresa. è la zia di Michela, zi' Teresa. lei si affaccia dal muretto ci guarda nei piatti (pieni) e dice: Maronn' come mangiate trist'! Mo' ve la do io una coss'! E ci porta la pasta al forno (che noi, al nord, questa pasta al forno qui la chiamiamo la MADRE delle paste al forno). Poco dopo, zi' Teresa torna: ma lo volete un assaggio di melanzane?!? Che state mangiando proprio trist'! E ci porta le melanzane! (che noi, al nord, queste melanzane qui noi le chiamiamo le MADRI delle melanzane). Tu le mangi le melanzane perché, ti dici, sono verdura e non ci hai il senso di colpa ed invece... il dramma! Le addenti e senti prima la scamorza, mastichi e scopri il salame!!! comunque ti lasci andare in un desinare:
ACRITICO E CONVULSO
finchè zi' Teresa, dacchè sei triste che mangi triste non trova altra soluzione che portarti un piatto di stracciatella. Che non è il gelato con la cioccolata. la stracciatella che potremmo definire tranquillamente come la MADRE del ripieno della burrata non è altro che
(suspance)
proprio il ripieno della burrata.
...
Comunque noi siamo felici.
A noi non ce ne frega niente. Più niente!
A noi di quella roba che voi state sempre lì con le calorie e la bilancia, a noi, non ce ne cala più una cippa.
Noi!
...
Chiara: si è crepata la bilancia credo
Splendido: il mio dietologo ha mandato i carabinieri
Sid: lasciatemi stare, voglio morire così, soffocata dalla stracciatella.

20/08/09

allora anche io

che la chiara ha scritto, che lo splendido ha scritto ed allora scrivo anch'io che sennò pensate male che, tipo, mi hanno mandato via che si son stufati di me. no! non è così... loro non possono stufarsi di me, stiamo parlando di un essere soprannaturale, di una donna incredibilmente fantastica e simpatica una persona che sa rapportarsi agli altri con grande semplicità ed eleganza. insomma stiamo parlando di me, la splendida, fantastica, unica, grande Sid. Quella che ha portato il computer e la chiavetta. si. quella.
L'altra cosa che volevo dire è che conto che al mio rientro, comincino a chiedermi il permesso di soggiorno dalla qualità oltraggiosa della mia oltraggiosa abbronzatura.

18/08/09

Maruggio, Arkansas

Cani randagi per le strade. Pizzeria casareccia: che pizze fate? le classiche! allora una marinara. no! non la facciamo. ma quali fate? le classiche. Una margherita. si! me la fa con la bufala? no! bufala... no! allora prendo una puccia. Che ci mettete dentro? prosciutto giardiniera salame dolce, tonno, carciofini, funghetti, formaggio. allora col prosciutto crudo, la mozzarella e i funghetti. Prosciutto crudo no. speck. ok! poi alla fine i funghetti non ce li hanno messi comunque. Vino, no! coca in lattina. no! birra alla spina. no! Sambuca? No! caffè? no! caffè no.

nero di troia

nero di troia: è la nostra abbronzatura? è il ragazzo di vostra sorella? è un personaggio omerico? NO! è il vino che si beve qui. in modica quantità perché fa quindici-sedici gradi all'ombra. tipo. comunque siete delle boccacce che se non era per voi noi potevamo dire d'aver bevuto solo acqua. per dire.

io poi vorrei aggiungere (sono la sid) che correre in riva al mare è meglio di correre in mezzo ai maniaci sessuali sull'argine a Padova. a me questa mattina, gli uomini che mi incrociavano, di urlavano, dai!!! su!!! brava!!! forza!!! domani magari vedo di ricordarmi il pezzo sopra del costume.

lo splendido vuole dirvi che nel riso patate e cozze non dovete mettere la zuccheina!!!

la chiara vorrebbe dirvinfine che la sua attività fisica di oggi è stato fare ester uilliams in acqua pure con la verticale (pivelli!)

17/08/09

groan (chomp chomp chomp)

dopo un bagno ristoratore finalmente un po' di cibo. nell'ordine: taralli al finocchio (come se piovesse) (tipo a sbuffo), dei bellissimi pezzetti di provolone piccante e pecorino primo sale, polipetti al forno (ma prima marinati al limone per un giorno), pasta col sugo di pomodorini freschi e ricotta dura, pomodorini freschi, peperoni friggitelli di gioia del colle con ricetta coratina al forno, pomodori di gioia del colle con ricetta coratina al forno, io poi mi sono fatta anche un assaggio di nodino (ma la chiara ha finito la pasta di lolli così siamo pari).
abbiamo rifiutato perché a noi esagerare non ci piace, a noi, l'esagerazione noi, se permettete non sappiamo cosa sia noi l'esagerazione. noi. abbiamo rifiutato: melone bianco (de paeeeene), percocche (specie di pesche), prugne e uva.
poi siccome siamo dei maniaci salutisti ed anche un po'snob abbiamo terminato con una tisana allo zenzero.
poi abbiamo parlato lungamente di un film importante che si chiama sgresende de caga con riciard ghiar ma queste son cose che capiscono solo i veri cultori. per dire.

Cerignola, Texas

Al primo grill a 90 minuti dalla partenza noi abbiamo comprato: due pacchetti di gomme vivident blast, uno alla menta e uno alla fragola, due pacchetti di chipster maxi, 1 haribo polka, 1 confezione di taralli e un litro e mezzo d'acqua.
Vorrei che tutti sapessero che l'unica cosa salutare di questo elenco l'hanno scelta i ragazzi. Gli adulti son quelli delle cipsti e dei ciuccetti.
Un minuto di silenzio per i sandali dello splendido che si sono suicidati esplodendo come una banana sempre a 90 minuti dalla partenza.
Adesso adesso qui nel tavoliere delle puglie ci sono 37° ma secchi.
Chiara è un po' preoccupata per la sua prova costume a cui mancano 3 ore e mezzo. Sid si unisce alla preoccupazione. Splendido, ti unisci anche tu? No lui non è preoccupato dice che tira in dentro la pancia.
Lolli aka Lorenzo sta leggendo ininterrottamente dalle 9.00 di questa mattina. se ero io avevo già vomitato duemila volte. Anche la chiara e lo splendido avrebbero vomitato. Solo Lolli no.

on the road
post a 10 mani

sid: per gli splendidi partire presto significa alle 7.30 del mattino.
splendido: io vorrei una schiacciatina
chiara: io ho già preso l'assetto da viaggio coi piedi sul cruscotto ed il mutismo canonico ed ora dell'Abruzzo c'avrò le piante dei piedi (palme) ustionate
ric: chi è Marco Pantani?
lolli: non parla (c'ha i bioritmi incarogniti come la sid)
PROVVISTE: già fatto fuori i rimasugli dei gioppini, 1 schiacciatina, bucaneve al cioccolato, macine mulino bianco (non siam neanche a imola)

16/08/09

si! anch'io l'ho data al Collettivo Voci

lo conoscete vero il Collettivo Voci?
l'ha inventato quella strafiga della FataCarabina.
è un posto speciale dove potete trovare dei blogger che leggono altri blogger.
una figata lo so.
comunque... un contributo l'ho dato anch'io.
è tremendo! (tre-men-do) ma vinco la vergogna e vi dico che io sono questa qui.

15/08/09

Volevo tanto una bambina

Festa di carnevale
Stai benissimo, disse la madre. Non ci voglio andare, frignò il bambino. Invece ci andremo, e smettila di piangere! L'aveva vestito da Biancaneve. Alla festa di carnevale c'erano tre Superman, uno Zorro e molti Cowboy. E poi c'era lui, Biancaneve. Gli altri lo tormentarono tutto il pomeriggio. Bambini, non picchiate Samanto, disse la madre di Zorro. Poi si rivolse alla madre di Samanto. Non è stata una buona idea vestirlo così, le disse. Volevo tanto una bambina, rispose lei.
pag. 82 - L'accalappiacani nr. 1

dai su iupi!

con oggi non fumo da 1 mese.
iupi.
sento tutta questa gioia irrefrenabile che mi pervade.
già.
sono felicissima.
oh! proprio felice.
una pasqua.
iupi.
si si.
iupi.

(non è vero dai, son orgogliosa che ce la sto facendo a dirla tutta)

14/08/09

se piango se rido

torno adesso dalle due ore più strane.
ho fatto questa cosa qui.
e quell'uomo fantastico mi ha fatta piangere. mi ha fatta ridere. mi ha fatto mille altre cose che m'hanno scombussolata tutta.
semplicemente toccandomi il braccio destro e poco altro.
due ore che adesso ho male dappertutto e, veramente, più di tutto m'ha toccato il braccio destro.

13/08/09

fiorellini

omiodddio!!! avevo 24 anni!
Camilla ed io.
Due bimbe. Io di anni ne avevo 24 lei neanche uno.


Ero proprio appena andata ad abitare dove vivo adesso. le case attorno o non c'erano o erano da costruire. diobono son passati 16 anni ed io non me ne sono neanche accorta. Che fiorellino che ero...

12/08/09

al ritorno

il problema di non uscire più con L. è che intanto eravamo tutti e due proprio dei buongustai eppoi andavamo a correre insieme. invece adesso devo andare da sola. e insomma ieri mi son cagata addosso.
praticamente sembrava fosse scoppiata la bomba atomica sull'argine di Padova e che io fossi l'unica sopravvissuta. io ed un uomo orribile con una faccia ad uovo una pancia abnorme una cannottiera sporchissima e gli occhi porcini.
lui stava camminando verso di me io correvo verso di lui.
come si usa tra persone educate ci si saluta con buongiorno/buonasera (poi vorrei capire dove va a finire l'educazione appena uno monta in macchina che se possono ti stirano ma lasciam stare la polemica) e così io l'ho visto che mi veniva incontro e gli ho ansimato buonasera (correvo da 10 minuti o ansimavo o sputavo i polmoni) e lui mi ha guardato e non mi ha risposto ed aveva questo sguardo porcino che in due secondi netti c'avevo un ansia da musica di Psyco. io poi l'ho superato e dunque era dietro di me così ho fatto qualche passo ed ho girato la testa per vedere che stava facendo e lui si era fermato: guardava me, guardava il fiume. guardava me, guardava il fiume.
...
guardava me guardava il fiume.
cazzo!

allora subito ho ragionato che probabilmente più avanti avrei trovato il complice che stava sezionando il cadavere della poverina che era arrivata prima di me ed infatti poi ho visto una nuvola di fumo ed ho pensato che stavan proprio già bruciando i pezzi.
quindi io correvo e giravo la testa e lui guardava me guardava il fiume guardava me guardava il fiume.
io allora ho cominciato a pensare che avrei dovuto tenere il telefonino sul 113 o sul 112 in modo da poter subito chiamare e magari anche piangere.
poi ogni tanto sentivo dei fruscii dietro e mi cagavo sotto non avevo il coraggio di voltarmi ero sicura che l'occhio porcino cannottierato era dietro di me col coltello da macellaio.
ed allora ho aumentato il passo e via andare fatto sta che ho fatto mezz'ora di corsa tutta d'un fiato senza fermarmi un momento.
poi, al ritorno, non ho incrociato nessuno.

ce n'è solo uno.

in realtà se devo essere sincera, io non ho mai veramente creduto all'amicizia tra uomo e donna. io all'amicizia con le donne, tutta la vita. ma con gli uomini, uhm, mi sarebbe piaciuto ma per la mia esperienza.... proprio no. o lui è un ex o è impossibile. poi però ho conosciuto lo Splendido ed ho pensato che poteva esistere e c'ho creduto. erravo. di Splendido ce n'è solo uno.

e così ci siamo giocati anche questo

io pensavo che eravamo amici io e L. voglio dire quando lui era innamorato, io ero single.e andava tutto bene noi ogni tanto cenavamo assieme ed ogni tanto al cinema ed ogni tanto a casa mia o a casa sua e ultimamente che lui non era più innamorato, noi si andava anche al mare assieme o a correre assieme o in centro assieme. io mi credevo che eravamo amici io e L anche perché ridere abbiam sempre riso tanto ed in più univamo le nostre solitudini, ci facevamo compagnia, ci trovavamo simpatici. e per questo ci vedevamo così tanto ultimamente. perché eravamo soli e perché eravamo amici.
e però sabato mattina è venuto fuori un casino.
più perché gli ho detto che mi piace tanto uno che perché gli ho detto che non mi piace niente lui.

11/08/09

utente evoluto 2.0

lo so che mi pensavate tutti una miserrima utente basic 1.0 ma da oggi è cambiato tutto e io, muà, sono passata d'ufficio ad utente evoluto 2.0.
che io, da oggi, sono l'orgogliona proprietaria di:
- un lettore mp3 bellissimo e rosa
- un netbook acer asprireONE bianco beissimo col quale, se permettete, vi sto scrivendo.
altro per il momento non mi viene in mente da dire.
ah! si! adesso esco che vado a vedermi Coraline che Ale m'ha fatto venire voglia.
notte...

I love radio rock

visto!
ieri sera!
colonna sonora da URLO!!!
film de.li.zio.so!
guardatene e godetene tutti!
infine, cari figlioli, tornando a casa, date una carezza ai vostri bambini e dite: "questa è la carezza della Sid!".
...
non saprei perché ma male non fa!

era cinque anni fa

dice che a ricordarsi la data ed a contare i giorni quando hai smesso di fumare non hai mica smesso di fumare veramente. e così forse mi sbaglio e quello che credo non è. ma io se non era per l'allarme nel telefonino forse me lo dimenticavo che giorno era oggi. tutto perché se non me le scrivo io mi dimentico tutte le date. e finisce che finisco per ricordare anche quelle che dovrei dimenticare.

10/08/09

nella moleskine io ci scrivo:

- i titoli dei libri che mi consigliano
- i titoli dei libri che voglio comprare anche se non me li ha consigliati nessuno
- le cose di lavoro tipo i preventivi da fare, i nomi e numeri delle persone nuove che conosco
- i numeri da giocare al superenalotto (quelli studiati insieme agli splendidi)
- le parole che mi colpiscono. l'ultima che ci ho scritto è casalpacco
- i siti internet che mi consigliano o che mi interessa di ricordare che li ho sentiti da qualche parte
- gli indirizzi e-mail ed i telefoni di quelli che non voglio dargli la mia mail o il mio telefono
- le ricette dei cocktail
- le ricette dei piatti
- i vini che mi son piaciuti con una piccola scheda di degustazione così mi ricordo perché e mi tengo allenata
- gli appuntamenti coi medici e col mio dottore
- le cose da fare
- i conteggi delle spese notarili per l'acquisto di un appartamento
- le date che mi interessa ricordare
- gli indirizzi dove fanno le letture gli scrittori che mi interessano
- promemoria dei post da scrivere
- i film che mi consigliano

per il momento non mi viene in mente altro...

- johnnydurelli: Io ci ricopio le frasi più belle e significative che ho sottolineato sui libri che sto leggendo (anch'io lo faccio me l'ero dimenticata)
- fatacarabina: io ci scrivo le frasi a volte incredibili che dicono certi miei amici pubbari e quelle che sento in giro e pure le impressioni, sì
- chiara: io ci scrivo delle frasi che mi vengono dal nulla e poi son sicura che mi dimentico, se non sono scritte. Certe volte quelle frasi poi le uso, certe volte no. Poi le cose che leggo nelle riviste, le rare volte in cui leggo delle riviste, e che rimandano a un sito, un blog, un libro che voglio andare a vedere

preferenze

questa nuova moleskine che mi sono comprata con la copertina morbida la preferisco e mi pare che ci scrivo più volentieri di quella di prima. aveva la copertina rigida.

e poi sono andata a casa

dalla Marisa poi ieri sono arrivata alle nove col mio libro
poi ho preso un caffè e ho letto
poi ho preso un cappuccino con la brioche e ho letto
poi ho preso un altro caffè e ho letto
poi un bicchiere d'acqua ed un ultimo caffè e ho letto
era mezzogiorno quando ho finito il libro e sono andata a casa

09/08/09

ma quello che conta è che per primo l'ha fatto Fontana

a me quelli che gli faccio leggere "le opere complete di Learco Pignagnoli" e mi dicono che - allora avrei potuto anch'io scriverlo un libro così - tipo quando leggono l'opera n. 15 Era uno che beveva sempre delle grappe. ecco leggono e dicono - allora avrei potuto anch'io scriverlo un libro così.
ecco quando dicono una cosa così io mi pento tantissimo di avergli fatto leggere "le opere complete di Learco Pignagnoli". me ne pento tanto che ho proprio sbagliato persona quando uno mi dice una cosa del genere.
Poi anche il taglio son capaci tutti DOPO di farlo.

NO MAN

Tu non esisti
Tu dici no alla vita e quindi non stai vivendo.
Continui ad inventare scuse per le persone intorno a te e per te stesso.

(Yes Man - 2008)

sentite questo

io adesso sto leggendo un libro bellissimo. un libro che è una musica da quanto è bello. che è una sinfonia da quanto è bello. e se leggo questo libro che sono in giro, per esempio al Nazionale di Piazza Frutta a bere uno spritz o dalla Marisa a fare la colazione, ecco mi viene da girarmi verso i vicini e dire - oi sentite questo pezzo! -

che poi son quelli che mi piacciono di più

ieri mattina ho comprato un cappello.

l'uomo che me lo ha venduto voleva aiutarmi come se io non so come si mette un cappello. in realtà mi toccava i capelli. io l'ho lasciato fare. non saprei neanche dire perché. era morboso. forse per questo che l'ho lasciato fare. ho sempre trovato affascinante il morboso.

poi mi domandava dell'uomo che era con me, cercava di capire se era amico o fidanzato e sempre diceva - lei è bellissima ma chieda al suo fidanzato oppure non so al suo amico - io non dicevo niente perché anch'io quando voglio sapere se uno è libero o impegnato non sempre rispondono che capisco.

se non si capisce allora uno è impegnato secondo me. almeno io non dicevo niente. proprio lui domandava ed io tacevo. avrà pensato che ero una maleducata, però continuava a cercare di toccarmi i capelli.

il cappello è bellissimo. io volevo una coppola ma i colori delle coppole non mi piacevano ed allora ho preso questo.

è un cappello da uomo.

io ho la testa grande. sempre devo prendere cappelli da uomo. che poi son quelli che mi piacciono di più.

meglio per loro di no

è ovvio che anche io voglio essere amata. ma non dagli uomini che mi amano. io voglio essere amata da quelli che dico io. e' così che funziona. quelli che mi amano è meglio per loro di no.

vite avventurose

ieri sera son arrivata a casa e ero stanca e però volevo leggere e allora sono andata a letto a leggere ed erano le otto e mi son svegliata stamattina che erano le otto di nuovo.
così niente corsa, niente mare e niente libro.
solo due occhi gonfi così.
adesso però vado a fare colazione dalla Marisa.

07/08/09

siensa e tennica

qualcuno mi spieghi perché io il lunedì mi metto a dieta il che vuol dire semplicemente che non mangio pane, pasta, non bevo vino, non esagero con le quantità ed al venerdì mattina io sono del mio peso normale che se io continuassi quei giorni che servono potrei perfino arrivare a quello che io considero il mio peso perfetto ideale e magari se continuassi altri giorni che servono potrei perfino arrivare a quello che io considero il peso "strafiga reale inarrivabile" (mi è successo una volta, nel 2007, per tre giorni circa)...

orbene, qualcuno mi spieghi, per favore, perché dal venerdì sera alla domenica io riesca ad arrivare a cifre che farebbero inorridire chiunque e ci riesca pur andando a correre e pur non esagerando così tanto col cibo. e che non mi si dica che è colpa dell'alcol perché l'alcol fa venire la panza o tutt'al più le guance rubizze mica aumentare il peso... secondo me.

comunque gli splendidi, ric e lolli ed io da due settimane ci stiamo giocando al superenalotto i nostri pesi effettivi i nostri pesi ideali e la data del giorno che abbiamo partorito questa idiozia. non abbiamo ancora vinto per il momento ancora niente.

solo un po' meglio

Mi guardano tutti con stupore. Qualsiasi cosa faccia, tutti trovano che è una cosa stupefacente.
E io non mi sforzo neanche. Tutto viene da sé.
Zabolockij una volta mi ha detto che è mia facoltà comandare le sfere. Probabilmente scherzava. Io non avevo nemmeno mai pensato niente di simile.
All'unione degli scrittori mi considerano chissà perché un angelo.
Ascoltate, amici! Non sta bene dopotutto inchinarsi così davanti a me. Io sono come tutti voi, solo un po' meglio.

Disastri
Daniil Charms
Einaudi Stile Libero

Vogliamoci bene
BUM BUM BUM
[Guido Catalano]

quanto t’amo secondo te quanto?
in chili quanto t’amo?
il litri quanto t’amo?
quanto t’amo in metri?
quanto, dimmi quanto secondo te quanto
in iarde? (una iarda è 0,9144 metri)
quindi quanto t’amo in iarde secondo te?
e secondo te quanto t’amo in megatoni?
in mele?
in api?
in camions?
ma secondo te è possibile amarti in cani?
in cani ad esempio quanto t’amo in cani?
in fuchi?
in biglie?
in polpastrelli?
in delta di fiumi?
quanti delta di fiumi abbisognamo per esprimere quanto io t’amo?

in presidenti della repubblica italiana?
lo so, ti sembra strano
ma è plausibile esprimere quanto t’amo in presidenti della repubblica italiana
de nicola
einaudi
gronchi
segni
saragat
leone
pertini
cossiga
scalfaro
ciampi
napolitano

solo undici!
no
almeno altri cinquecento anni di presidenti
almeno

in umberto eco?
quanti umberti echi ci vorrebbero
per stabilire quanto t’amo?
impossibile dirai tu
infatti
ce n’è uno solo
ma immagina che uno possa moltiplicare umberto eco
quindi quanti echi quanti secondo te quanti?

è inutile
lo so
non esiste
un’ unità di misura valevole
per calcolare quanto t’amo

apparte
il vecchio vecchio
bum bum bum
del mio cuore aritmico
bum bum bum
quando ti vedo
che mi cammini verso

06/08/09

prove tecniche di figudine

alle sei stamane mi sono alzata per andare a correre. troppo figa. erano le sette che son tornata. tisanina depurativa come splendido consiglia. troppo figa. doccia. scrub. olio idratante su tutto il corpo. crema sui capelli. troppo figa. slip e reggiseno. gonnellina e magliettina. un paio di braccialetti. troppo figa. asciugo i capelli ogni riccio un capriccio. comincio a truccarmi. troppo figa. vado verso il guardaroba per mettermi le scarpe nuove e finisco col piede destro in una pozza di vomito della Livia.
...
non so. quando avrò imparato ad essere figa sarà veramente troppo tardi.

05/08/09

fatto coi piedi...

io d'estate vado dall'estetista a farmi i piedi una volta la settimana. non ne ho bisogno ma proprio mi piace quella sensazione, quando esco, dopo che per un ora mi hanno massaggiato i piedi a me, dopo, mi pare di volare...

300

questo qui è il trecentesimo post da quando ho aperto il blog. però non son mica 300 giorni che l'ho aperto questo perché scrivo più di un post al giorno, bisogna dire che soprattutto cazzate...

04/08/09

blu

oggi sono un po' triste

01/08/09

l'ho già detto che dio esiste?!?

Oggi son stata da MEL ("Guerra e Pace") che era un mese almeno che non ci entravo (e menomale che tre libri 50 euro ho speso lasciam stare va...) e insomma non credevo ai miei occhi che ormai ero sicura che non lavorasse più lì! LUI, illo, il commesso che riesce a vendermi l'impossibile dopo una vacanza lunghissima era semplicemente davanti a me. Ed io ero così contenta di rivederlo che gli sono praticamente corsa incontro e gli ho proprio detto felice: ohi ma sei tornato! e lui, si ho fatto un bel po' di ferie, invece dimmi, Bassotuba com'era?!?
...
cioè quell'uomo si è ricordato il titolo di un libro che mi ha venduto DUE MESI FA!